The news is by your side.

Campus Capitanata in Movimento/La carica dei 102…. nel Parco del Gargano

8

Si è svolto nei giorni 9 e 10 ottobre presso la Base dell’Aeronautica di Jacotenente il Campus GIO.MO.VI Capitanata in Movimento, riservato agli alunni delle scuole primarie della Provincia di Foggia.  La manifestazione è stata organizzata dall’Ufficio IX ambito territoriale di Foggia (ex provveditorato agli studi) e attuata dall’Ufficio per il coordinamento dell’Educazione motoria fisica e sportiva. Il Dirigente Dott. Giuseppe De Sabato ha fortemente condiviso l’idea del prof. Domenico Di Molfetta di voler realizzare un Campus (per la prima volta nel nostro territorio) riservato agli alunni delle scuole primarie della nostra provincia, con caratteristiche non sole sportive ma interdisciplinari. Il progetto Capitanata in Movimento, che ha avuto la sua "partenza" con l’insediamento il passato anno scolastico proprio del nuovo Coordinatore Di Molfetta, ha come finalità "il movimento" non inteso solo in senso stretto del termine, e quindi legato esclusivamente allo "sport", ma proprio attraverso le peculiarità educative dello sport proporre ai giovani di Capitanata una serie d’iniziative che li spingano ad aprirsi ad esperienze formative che abbiano anche caratteristiche interdisciplinari: muover il corpo sforzando la mente. Sono stati 102 i ragazzi che hanno potuto usufruire di questa esperienza, tutti alunni di 5^ accompagnati dai loro insegnanti delle scuole che hanno aderito al progetto che sono state:
C.D "Gabelli" di Foggia, C.D. "Pascoli" di Foggia, IC di Stornara, C.D."Rodari" di Vieste, IC di Ischitella, C.D."Fiorentino" di Vico del Gargano, C.D. "Leopardi" di Foggia, C.D. "De Amicis" di Foggia, C.D. "Santa Chiara" di Foggia. La riuscita del progetto è stata assicurata anche dal coinvolgimento della Base dell’Aeronautica di Jacotenente, guidata dal Comandante Ten. Col .Antonio Di Paola, che ha permesso di far alloggiare i ragazzi all’interno del distaccamento, il luogo ideale per "vivere" la natura. La sportività del Comandante Di Paola e del personale ha fatto si che gli alunni si sentissero non spaesati in un ambiente nuovo, ma pienamente coinvolti e a loro agio fin dal primo momento. Il programma dei due giorni di Campus ha visto i "102" sempre impegnati nel fare nuove conoscenze legate allo sport e alla natura, infatti, il primo giorno vi è stato un importante incontro con il Corpo Forestale dello Stato, resosi immediatamente disponibile e sensibile all’iniziativa, che, attraverso la voce del Dott. Angeloro, ha fatto entrare i ragazzi nel mondo delle biodiversità del Parco del Gargano. Sempre guidati dal Corpo Forestale e dall’Aeronautica, vi è stata la prima escursione nel parco tra piante rarissime come il fossile vivente Ginkgo biloba albero antichissimo le cui origini risalgono a 250 milioni di anni fa, cavalli e Daini. Nel pomeriggio lezione di topografia, azimuth, il sapersi orientare con lo sport Orienteering. Le attività proposte dal Team del Prof Gino Potenza, delegato provinciale della federazione, è terminata con una gara tra scuole dove hanno vinto tutti. Serata legata all’animazione, i ragazzi in brevissimo tempo sono riusciti ad organizzare uno spettacolo con i temi trattati nella giornata. Il giorno successivo ancora un’escursione nella fatata natura del bosco, trekking fino al laghetto del parco. Il Campus si è chiuso con un importante momento legato alla storia del nostro territorio’ le scolaresche infatti, si sono trasferite nella vicina Vico del Gargano, ed anche in questo caso le sinergie create con il comune garganico ed in particolare dall’assessore allo sport Nicola Sciscio, sono state messe a frutto per arricchire i nostri ragazzi. Nella sala auditorio del comune lo storico prof. Michele Tortorella ha "raccontato" le bellezze storico architettoniche di Vico. Subito dopo si è visitato il centro, e nei tre quartieri medievali di Civita, Terra e Casale, attraversando il "Vicolo del Bacio" si è terminata l’esperienza visitando i frantoi ipogei. Il Coordinatore Prof. Di Molfetta è stato affiancato da uno staff di undici esperti delle attività motorie, animazione, e scautismo che, affiancando gli insegnanti, ha permesso che tutti i ragazzi potessero fruire al meglio di tutte le attività proposte.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright