The news is by your side.

Filt-Cigl, dal 18 ottobre diventano diciotto i treni regionali cancellati

2

Dal 18 ottobre dodici treni regionali saranno soppressi. Diventano diciotto, dunque, i treni cancellati in Puglia, aggiungendo i sei del mese scorso. Problemi per i viaggiatori e non solo. Logistica e infrastrutture in difficoltà. Sulla situazione è stato convocato, dal segretario regionale Filt-Cigl, Di Noia, per mercoledì prossimo, presso la sede foggiana di viale XXIV Maggio, il comitato di settore ferroviario per discutere sulla situazione Ccnl di mobilità e sulla situazione vertenziale gruppo Fs e appalti. "Difatti – spiega il capotreno cigiellino di Accadia, Pasquale Nigro – in tale riunione il segretario regionale motiverà anche la proclamazione dello sciopero del trasporto regionale ferroviario indetto per il 22 novembre dalle ore 9.01 alle ore 16.59. Ma non mancheranno anche altri spunti di discussione, ed in particolare sulla realtà territoriale foggiana".
Soppressioni treni dà e verso il capoluogo di regione con perdita di produttività lavorativa, chiusura dell’ufficio sanitario ffss, ridimensionamento degli impianti di riferimento di bordo per la "regionale" e accorpamento dell’impianto macchine per la "passeggeri", così come per l’Ogr di viale Fortore, fiore all’occhiello di Foggia e per concludere, ma non meno importanti, il baffo operato alla città e a tutto il nord Tavoliere, tagliati fuori dall’alta capacità-velocità Bari-Napoli-Roma. "Foggia e provincia sono ormai esausti dei continui scippi perpetrati al territorio dauno, ma non rassegnati". Questo è il monito che continua a lanciare da Accadia Pasquale Nigro, e che tutti i lavoratori del settore invocano.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright