The news is by your side.

Alta Capacità Bari-Foggia-Napoli: senza i fondi potrebbe restare un’utopia

6

Quello dei trasporti è un nodo importante per lo sviluppo del territorio. Quando si parla di trasporti e di crescita economica il riferimento è soprattutto al traffico delle merci, che solo grazie a collegamenti rapidi ed efficienti possono viaggiare in tempi brevi e favorire scambi economici.  L’Alta Capacità Bari-Foggia-Napoli si inserisce in questa visione generale del sistema infrastrutture del Mezzogiorno. Un progetto, che come detto più volte nei giorni scorsi, rischia di non decollare se non arriveranno le risorse. L’allarme è stato lanciato dalla Cgil che ha elaborato uno studio per fare il punto della situazione. L’intera opera è stata valutata per 5,3 miliardi ma gli impegni finanziaria ammontano a 1,7. Il progetto, in Capitanata, prevede il raddoppio della linea fra Orsara e Cervaro, circa 33 chilometri di lunghezza che si svilupperà fra Orsara-Bovino e Bovino-Cervaro. Lungo il percorso saranno realizzate nuove stazioni a Ponte Albanito e Bovino. L’avvio dell’iter è previsto entro l’anno, mentre la bretella di Foggia è ancora in via di definizione. Il progetto complessivo doveva essere realizzato entro il 2020, ma la Cgil spiega di aver ricontrattato perchè i tempi si riducessero notevolmente. Le aspettative per la realizzazione del progetto sono sempre state alte, ma nel Dpef del 2009, il documento di programmazione economico finanziaria, questa, non risulta fra le prime dieci opere prioritarie da realizzare in Italia.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright