The news is by your side.

Vieste/ Autopsia: “i due cadaveri sono dei fratelli Giovanni e Martino Piscopo”

11

Una conferma tanto attesa, quanto prevedibile. Sono state acquisite prove inconfutabili che i due cadaveri ritrovati tra Peschici e Vieste siano dei fratelli Giovanni e Martino Piscopo.

Lo dicono i primi risultati dell’autopsia sui due cadaveri, eseguita all’ospedale «D’Avanzo” di Foggia dall’equipe di Vittorio Fineschi, direttore dell’istituto di medicina legale del capoluogo. «Attendiamo i 60 giorni per i risultati del dna — ha detto Fineschi — ma siamo certi che si tratti dei due fratelli. Certamente sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco e poi dati alle fiamme». I cadaveri erano in uno stato di disfacimento corporeo. Intanto oggi a Vico del Gargano è prevista una riunione tecnica col sottosegretario all’Interno, Alfredo Mantovano e il procuratore di Bari, Antonio Laudati, che in una nota afferma: «Il clan sempre più emergente della zona, Notarangelo, ha un controllo totale del territorio, operato in nome e per conto del più pericoloso clan mafioso del Gargano quello dei Libergolis. Un’accoppiata che rende le minacce e le richieste estorsive decisamente più consistenti sul piano criminale».

 

Piero Russo 

La Repubblica


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright