The news is by your side.

Incontro tra Provincia, sindacati e operatori Centri Territoriali per l’Impiego

41

«Le politiche del lavoro, la formazione professionale, il ruolo attivo dei Centri Territoriali per l’Impiego sono gli strumenti attraverso cui il "sistema" istituzionale, sindacale ed associativo della Capitanata opera per provare a dare risposte concrete sul fronte occupazionale ad un territorio alle prese con una difficile e delicatissima fase di crisi socio-economica. In quest’ottica occorre lavorare confermando e potenziando lo spirito di collaborazione e sinergia che ha contraddistinto sino ad oggi il percorso che abbiamo intrapreso». E’ il commento di Leonardo Lallo, assessore provinciale alle Politiche del Lavoro, all’incontro tenuto con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali, i responsabili e gli operatori dei Centri Territoriali per l’Impiego della provincia di Foggia, alla presenza del Dirigente del Settore dell’Ente di Palazzo Dogana, Nicola Rosiello. «L’attività svolta dai Centri Territoriali per l’Impiego, sia sul fronte dell’orientamento e della consulenza sia sotto il profilo più strettamente operativo, è un tassello fondamentale della strategia che l’Amministrazione provinciale ha avviato nel campo delle Politiche del lavoro – afferma l’assessore Lallo – I risultati raggiunti ci inducono ad avere fiducia nel futuro e a vedere nei "CpI" sempre di più uno strumento attraverso cui ridisegnare la condizione occupazionale del nostro territorio. Da questo punto di vista ci impegniamo a lavorare al fine di incrementare in modo ancor più significativo lo spirito di sinergia e di condivisione degli obiettivi e dei compiti che siamo chiamati ad espletare». Le parole dell’assessore Lallo, con particolare riferimento alle difficoltà economiche che interessano gli Enti che operano nel campo della Formazione Professionale, sono state condivise dai rappresentanti delle organizzazioni sindacali degli operatori presenti all’incontro. Antonio Tota (Cisl), Vittorio Monachese (Cgil), Leonardo Lo Muzio (Uil) e Pasquale Esposito (Snals) hanno sottolineato infatti come la collaborazione resti la sola strada da seguire nell’ottica di un rafforzamento dell’efficacia delle responsabilità che le politiche per il lavoro nazionali e regionali assegnano ai Centri per l’Impiego. Sul piano economico, dunque, l’assessore Lallo ha assicurato i lavoratori impiegati presso i Centri per l’Impiego circa la volontà di provvedere tempestivamente al pagamento delle spettanze agli Enti di Formazione Professionale di riferimento, ovviamente compatibilmente con le rimesse regionali e nel pieno rispetto delle regole che disciplinano i rapporti tra la Provincia, gli Enti di Formazione, la Regione Puglia e l’Unione Europea. «Intendiamo consolidare questo spirito di collaborazione confermando la nostra attenzione anche per ciò che riguarda gli aspetti legati al pagamento dell’attività svolta dagli operatori sul territorio che, è opportuno ricordarlo, non sono dipendenti dell’Amministrazione provinciale ma sono stati distaccati presso i "CpI" dai loro Enti di Formazione – conclude l’assessore provinciale alle Politiche del Lavoro – Attivandoci affinchè la Regione Puglia mantenga i suoi impegni e consenta alla Provincia di Foggia di proseguire nel cammino virtuoso che abbiamo messo in campo. I Centri per l’Impiego sono infatti un elemento a cui vogliamo conferire un valore importante nella programmazione avviata nell’ambito del "Patto per il lavoro e lo sviluppo socio-economico della Capitanata"».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright