The news is by your side.

Regione/ Nuovo Piano Casa sì alle modifiche

72

Premialità con un mento delle volumetrie sino al 35% e snellimento delle procedure. Sono le modifiche cardine apportate, con voto unanime, in commissione consiliare al Piano Casa regionale. Le modifiche sono state concertate dall’assessore Angela Barbanente e approderanno già nel prossimo consiglio regionale onde adempiere ai tempi dettati, pochi giorni orsono, dal decreto Sviluppo del governo, mancati i quali resterebbe vigente il Piano casa nazionale Il nuovo testo unico interviene sia sul Piano casa pugliese del 2009 sia sulle Norme per la rigenerazione urbana del 2008. Da un lato non ci sarà più bisogno della definizione degli ambiti di interventi di edilizia da parte dei Comuni, dall’altro vengono estesi gli interventi, sinora limitati a singoli edifici, ad interi comparti edilizi: i volumi potranno ampliare sino al 35% con una premialità legata sia alla qualità architettonica sia alla riduzione dei consumi energetici. Soddisfatte l’Udc: «già ad inizio legislatura – dice il capogruppo Salvatore Negro – avevamo sollecitato un rilancio dell’edilizia residenziale e delle attività delle piccole imprese».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright