The news is by your side.

Calcio – Ad Ischitella ancora un tentativo

4

“Gargano calcio”, rimasto inespresso il progetto che mette insieme piccoli Comun del Parco
Ottimismo, fiducia, speran­za. Il Gargano calcio, che afffronterà per il terzo anno consecutivo il torneo di «Prima categoria» a settembre, si sente competitivo. II vento dell’entusia-smo soffia ancora forte da queste parti dopo i buoni tornei disputati nell’ultimo biennio. Sul Gargano tutti aspet­tano l’avvio del campionato e, soprattutto, il ritiro previsto subito dopo Ferragosto, per guardare in faccia i nuovi e salutare i vecchi. Tante facce nuovo sia a livello di dirigenza che di calciatori. Si parte da un nuovo allenatore: sarà Michele Casarella che conosce a fondo i calciatori del Gargano, poi la società con il neo presidente Franco Mileto e il patron Agostino Triggiani. Il nuovo ds è Piero D’Errico con Tobia Di Tonno che curerà la preparazione ed Elia Tavaglione che sarà il supervisore del settore giovanile. Subito due facce nuove: il difensore centrale Antonio Adesso (dal San Severo) e Michele Conte (da Torremaggiore). In questi giorni potrebbe ritornare sul Gar­gano anche il fluidificante Michele Caputo. Per il resto riconfermata buona parte dell’organico della passata stagione con i vari Carretto, Ra­nieri e D’Aprile. II ds D’Errico ha lavorato con saggio equilibrio, il tecnico Casarella si dice "soddisfatto". «Sono felice di quanto fatto fino ad oggi – asserisce Casarella – i nostri sim­patizzanti sono meravigliosi, li comprendo. Ma devono capire che questo resta un campionato difficile. Dobbiamo imparare a diven­tare sempre più cattivi, lucidi e incisivi. Questa è una categoria difficile dove non puoi sbagliare. Ora bisogna lavorare, per migliorare ancora». Soddisfatto soprattutto per l’arrivo di giocatori di spessore. «Io sono per il calcio sostenibile – dice l’allenatore — in maniera che ci siano regole e paletti comuni. A quel punto, nel momento, in cui ci sarà parità completa, vedremo chi sarà più bravo» il guanto di sfida lanciato a galattici e meno galattici della ca­tegoria. Ma nessuno si sarebbe mai immagi­nato di dover commentare i colpi a ripetizione del Gargano calcio, che con l’acquisto di Adesso e Conte può ritagliarsi uno spazio importante nella categoria.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright