The news is by your side.

Vieste – Colpiscono carabiniere con una mazza, arrestati tre lecchesi

6

Rissa per “futili motivi”: tre arresti, una denuncia, ferito carabiniere

Nelle prime ore del 17 agosto, a seguito di una chiamata telefonica alla centrale operativa del Comando Compagnia di Vico del Gargano, veniva allertata una pattuglia dei Carabinieri su Vieste, dove era stata segnalata una rissa sul lungomare Enrico Mattei, nei pressi dell’Hotel Merinium. Da qui gli accertamenti dei militari: quattro soggetti, in evidente stato di alterazione alcolica, stavano malmenandosi fra di loro. Il fatto è avvenuto verso le ore 2,00 nella notte tra il 17 e il 18 agosto.

I soggetti resisi autori della rissa sono tutti residenti in provincia di Lecco: V.M. di 23 anni con precedenti per reati contro la persona ed il patrimonio, L. M. 20enne con precedenti per reati contro il patrimonio (arrestato per un furto di motorino a Lecco nel 2007) e G. I. 21enne con precedenti per reati contro la fede pubblica, il patrimonio e la persona. Deferito a piede libero L.A., 29 anni, commerciante, incensurato, di Vieste. Le accuse sono di rissa aggravata, lesioni a pubblico ufficiale e porto ingiustificato di armi vietate od oggetti di offesa, nel caso specifico la mazza da baseball. Per i militari e i contendenti della rissa, anch’essi ricoverati al Pronto Soccorso, piccole lesioni e distorsioni. Ferita lacero contusa al volto, con ricovero sotto i dieci giorni, per il militare colpito al volto con la mazza da baseball. La rissa era partita inizialmente senza oggetti, in seguito sarebbe stata utilizzata anche la mazza da baseball con la quale è stato ferito il carabiniere del Cio intervenuto.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright