The news is by your side.

Asl/ Denunciati dalla Guardia di Finanza operatori di cassa in servizio a Ischitella

11

Tre dipendenti dell’Asl Foggia denunciati a piede libero dalla Guardia di Finanza per appropriazione indebita. Operazione delle Fiamme Gialle del Comando di Rodi Garganico partita da lontano, da almeno due anni, e che si è conclusa oggi con la denuncia dei tre presunti dipendenti infedeli i quali sarebbero impossessati di denaro provenienti dal pagamento dei tickets sanitari.  La somma accertata che i tre si sarebbero messo in tasca ammonta a 2.360 euro. I tre sono stati denunciati a piede libero alla Procura della Repubblica di Lucera. Per peculato. Non sono state rese le generalità ma soltanto le iniziali dei tre, si tratta di M.C., L.G. ed M.P. (due di Ischitella e uno di Vieste) in servizio presso il poliambulatorio di Ischitella. I tre operatori di cassa – secondo quando accertato dagli uomini della Finanza – incassavano l’importo del ticket sanitario, ma lo stesso non veniva versato nelle casse del servizio tesoreria dell’Azienda Sanitaria, bensì fittiziamente stornato dagli stessi operatori come se la prestazione non fosse stata mai resa. In particolare, gli uomini della Guardia di Finanza di Rodi Garganico hanno dovuto riscontrare quanto, inizialmente era soltanto un’ipotesi di reato, con i dati oggettivi per confermare che i tre dipendenti si sarebbero appropriato di denaro che gli utenti pagavano per prestazioni sanitarie. Il dato oggettivo sarebbe emerso al termine di un lavoro certosino, dovendo mettere mano in una materia complessa, che ha richiesto, naturalmente, anche la collaborazione dei funzionari dell’Asl per incrociare i dati derivanti dalle prestazioni sanitarie presso il poliambulatorio di Ischitella e i relativi importi versati da ogni singolo utente risultanti dai tabulati in possesso dagli uffici preposti.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright