The news is by your side.

Turismo/ dati positivi per gli alberghi pugliesi

3

Il tasso di occupazione delle stanze cresciuto ad agosto del 5,4%. Bene anche i campeggi. Ottimi risultati per le destinazioni “verdi”: la campagna e la natura in genere.

 

Le strutture ricettive italiane hanno registrato un aumento della vendita delle camere durante l’estate appena trascorsa rispetto a quella del 2010 del 2,9% a giugno, del 3,7% a luglio e del 5,4% ad agosto mese in cui l’occupazione delle stanze ha raggiunto in media il 74,4% della capienza raggiungendo picchi di oltre l’80% in sei regioni: Alto Adige (82,6%), Puglia (81,1%), Veneto (80,3%), Toscana (80,1%) e Liguria (80%). Sono i dati dell’Osservatorio nazionale del Turismo che confermano il trend positivo già rilevato nei mesi scorsi. La crescita riguarda sia le imprese alberghiere che quelle extralberghiere con i campeggi ed i villaggi che superano la media della ricettività complementare. Risultati positivi sono stati raggiunti nelle diverse declinazioni dell’offerta a cominciare dal turismo balneare che rappresenta il principale prodotto.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright