The news is by your side.

“Per un’altra Vieste”/Grazie alle minoranze il contrasto all’evasione fiscale

55

Nel Consiglio Comunale di oggi e’ passata la proposta delle minoranze di istituire una commissione di garanzia e studio per il contrasto all’evasione fiscale sui tributi comunali.(ICI,TARSU,suolo pubblico ed altro).  Dopo otto ore di consiglio (necessarie per arrivare ad un punto di incontro fra maggioranza ed opposizione, ma se la maggioranza fosse stata più convinta si sarebbe potuto fare prima) abbiamo raggiunto un accordo su una delibera alla cui stesura abbiamo dato un contributo determinante. La nostra opposizione si caratterizza anche attraverso un’ azione propositiva come questa.
Abbiamo voluto con determinazione una commissione di questo tipo perché riteniamo che il contrasto all’evasione fiscale dei tributi comunali sia una esigenza prioritaria di qualsiasi amministrazione comunale. E’ un modo per rispondere alla crisi etica ed economica della nostra città. Sul piano etico siamo convinti che chi evade le tasse non rispetti i diritti degli altri, lede il principio dell’eguaglianza sociale e di solidarietà su cui si fonda la nostra Repubblica. Sul piano economico diventa una necessità, soprattutto dopo che il governo centrale, attraverso la manovra finanziaria appena approvata, ha tagliato drasticamente i finanziamenti ai comuni. Il Comune di Vieste, a giudicare dal patrimonio immobiliare presente, da tutti gli immobili non riportati a catasto, dalle superfici tassate TARSU che non sempre rispondono alla realtà ed al fatto che non esiste un aggiornamento dell’anagrafe dei contribuenti, potrebbe essere  uno di quei Comuni che potrebbero risentire meno della riduzione dei finanziamenti.
Riteniamo che attraverso il lavoro  di questa commissione possiamo dare  un contributo concreto al contrasto dell’evasione fiscale nella nostra città.

Gruppo “Per un’altra Vieste”

Annamaria Giuffreda
Giuseppe Calderisi


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright