The news is by your side.

“Dal Vietnam all’Italia in bicicletta per i diversabili”

2

Ultima tappa Margherita di Savoia-Manfredonia 8-9 ottobre.

 

Sono passati 727 giorni e 25.000 chilometri da quando Matteo Tricarico abbordo della sua bicicletta ha lasciato Ho Chi Minh City in Vietnam per attraversare 14 paesi asiatici e raggiungere l’Italia. L’ultima tappa del progetto sportivo-umanitario “Dal Vietnam all’Italia in bicicletta per i  diversabili”, per conto della Travel For Aid onlus, si svolgerà i giorni otto e nove ottobre da Margherita di Savoia a Manfredonia. In queste ultime pedalate Matteo non sarà solo ma accompagnato da una cinquantina di ciclisti delle associazioni UISP e Gruppo Sportivo Sipontino.

L’arrivo di Matteo a Margherita di Savoia è previsto per le ore 16:30 di sabato otto presso la sede dell’Unitalsi in Corso Africa Orientale per una conferenza stampa e per la consegna di una targa di merito da parte dell’Amministrazione Comunale. Seguiranno un incontro con le associazioni di volontariato Unitalsi, "Io esisto" e A.V.M. ed alle 18:30 la messa nella chiesa Madre per i ragazzi disabili. Il giorno successivo alle ore 9:00 ci sarà il ritrovo presso Piazza Marconi di tutti i ciclisti provenienti da Manfredonia e le autorità di Margherita di Savoia che hanno previsto un piccolo rinfresco e colazione per tutti i partecipanti. La carovana si metterà in cammino alle 9:30 in direzione di Manfredonia con una sosta a Zapponeta. All’arrivo a Piazzale Ferri intorno le ore 12:00 saranno presenti il Sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi, l’Amministrazione cittadina, le associazioni per i disabili e la cittadinanza. 

Altre informazioni sul progetto, oltre alle gallerie video e fotografiche, al Diario di bordo e alle news sull’andamento del viaggio sono disponibili all’indirizzo www.travelforaid.com.

 
Informazioni sul progetto     

Impresa Sportivo-Umanitaria
·    Il lato sportivo dell’impresa è di percorrere in bicicletta in solitaria la distanza di 25.000 chilometri dal Vietnam all’Italia.
·    La finalità umanitaria del viaggio consta nel sensibilizzare ed informare l’opinione pubblica sul problema dell’infanzia disabile, andando ad incontrare i bambini in istituti per diversabili nei paesi attraversati.

Patrocini e lettere di supporto
Le seguenti istituzioni hanno concesso il loro patrocinio morale al progetto:
·    Regione Puglia;
·    Comune di Manfredonia;
·    CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano);
·    FCI (Federazione Ciclistica Italiana);
·    Circolo Unione di Manfredonia;
·    AVIS (Associazione Volonatari Italiani Sangue);
·    Lega Navale Italiana;
·    UISP (Unione Sport per Tutti).

Lettere di supporto sono anche state ricevute da:
·    Commissione dell’Unione Europea, delegazione in Cambogia;
·    Ambasciata Italiana di Hanoi;
·    ASD per disabili “Il delfino”;
·    Associazione culturale Arcadia Nova di Manfredonia.

Partners
Le seguenti organizzazioni non governative e caritatevoli hanno aderito al progetto aprendo le loro scuole alle visite:
·    Cristina Noble fundation (Vietnam);
·    Lao Disabled People’s Association (Laos);
·    CIAI (Centro Italiano Aiuti all’infanzia) (Cambogia e India);
·    AIFO (Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau) (Vietnam e Thailandia);
·    The Leprocy Mission International (Ong in soccorso dei lebbrosi) (Myanmar);
·    Rishilpi onlus per lo sviluppo delle comunità rurali in Bangladesh;
·    ADDA (Disabled Rehabilitation & Research Association) (Bangladesh);
·    Volunteer Society Nepal;
·    Harmony House Association Taiwan (Taiwan);
·    Amar Jyoti Charitable Trust (India);
·    Akshay Pratishthan Trust (India);
·    Samerth Trust (India);
·    Baavar Disabled Association (Iran).

Raccolta fondi e sponsorizzazioni
·    La Travel For Aid, in collaborazione con le organizzazioni partner, ha lanciato una raccolta di fondi per portare un aiuto tangibile ai progetti selezionati.
·    Iscrizione all’associazione Travel For Aid per il 2011, con quota associativa simbolica di 10 Euro.
·    Sono previste anche altre forme di sponsorizzazioni in natura da valutare caso per caso.

Organizzatori e nota biografica
·    La Travel For Aid è un’associazione senza fini di lucro; è estranea ad ogni manifestazione di carattere e fine politico e religioso. Essa si propone di favorire e diffondere la cultura nei propri soci e nel pubblico mediante manifestazioni ed eventi sportivi e fatti che comunque trovino attenzione da parte della gente, specialmente tra coloro che per fatti naturali od eventi tragici e traumatici abbiano delle diversità psichiche e fisiche che ne limitano la vita di relazione e/o di espletare una normale attività lavorativa, sia mentale che fisica.
·    Matteo Tricarico è il coordinatore dei programmi con compiti di contatti con i Paesi Esteri, conferito di pieni poteri.  Nato a Manfredonia il 18 giugno 1969, ha compiuto gli studi universitari in Scienze Politiche a Siena con esperienze di studio in Inghilterra e Francia. Ha cominciato la sua vita professionale a Brussellese nel settore pubblico europeo, da dove è proseguita nel Regno Unito prima di trasferirsi nel 2000 sulla costa africana dell’Egitto e precisamente a Hurghada dove è rimasto per quattro anni gestendo un’agenzia di promozione turistica. Ora vive in Indocina tra Laos, Cambogia e Vietnam dove esercita la professione di agente di viaggio e guida turistica. E` celibe e senza figli.

Maggiori informazioni e contatti:
 
Associazione TRAVEL FOR AID,
Corso Manfredi, 48 Manfredonia 71043 (FG) Italia
Codice Fiscale:  92041760718
E-mail: travelforaid@gmail.com
Pagina web: www.travelforaid.com    Dott. Matteo Tricarico,
Skype: matteo.abdhala
E-mail: mt@matteot.com
Tel: +39 366 9708515     
 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright