The news is by your side.

Marchio UE all’uva di Puglia

17

Pubblicata la richiesta. Arriverà entro 6 mesi.

 

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea la domanda di registrazione dell’Indicazione Geografica Protetta (Igp) per l’uva di Puglia. “Un riconoscimento – commenta l’assessore regionale alle Risorse agroalimentari, Dario Stefano – alla qualità dell’uva pugliese da tavola, ma anche ai produttori e ad un sistema produttivo che appartiene alla tradizione della nostra terra”. Il marchio di qualità, che ufficialmente verrà assegnato fra sei mesi, è riservato all’uva da tavola delle varietà “Italia, regina, Victoria, Michele Palleri, Red Globe”, prodotta tra le province pugliesi di bari, Barletta-Andria-Trani, Brindisi, Foggia, Taranto e Lecce.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright