The news is by your side.

Pesca/ Puglia chiede a Ministro autorizzazione per ‘rossetto’

6

Un incontro ad hoc per valutare la possibilità di autorizzare anche in Puglia la pesca del rossetto è stato chiesto dall´assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia Dario Stefàno al ministro alle Politiche agricole Francesco Saverio Romano.  ‘La recente apertura sulle pesche speciali (rossetti e cicciarelli) da parte della Commissaria Europea alla pesca Maria Damanaki – spiega Stefàno – cui ha fatto seguito l´approvazione del Piano di Gestione per la pesca del rossetto nell´area marina prospiciente le Regioni Toscana e Liguria, pur inducendo in me una oggettiva soddisfazione è tuttavia motivo di profonda preoccupazione, data la persistente e pesante crisi economica che sta attraversando il comparto ittico’. ‘Le imprese stentano, oggettivamente, a tenere il passo – prosegue l´assessore – sia per la rapida evoluzione del sistema produttivo, cui si aggiunge la crisi provocata dal caro gasolio, che per i fenomeni che stanno interessando il mercato del rossetto, fortemente influenzato dalla competitività e qualità delle importazioni’. La pesca del rossetto è una attività tra le più consolidate nelle regioni meridionali, soprattutto in Puglia e Calabria, dove gli operatori hanno acquisito abilità tecnologiche e manualità di pesca tali da consentire una produzione di elevata qualità. In Puglia la pesca del rossetto, insieme a quella del bianchetto, costituisce una delle più importanti attività, specie per la marineria di Manfredonia dove da sempre si registrano ben 160-170 imbarcazioni impegnate in tale pratica. ‘Questa importante attività produttiva – conclude Stefano – rischia ora di scomparire, come peraltro sta già accadendo, con evidenti ripercussioni negative, di carattere economico e sociale’.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright