The news is by your side.

Schiuma nelle acque del Porto di Vieste

4

Arta: "E’ un fenimeno naturale, nessuno inquinamento".

 

La sostanza schiumosa e persistente, notata nelle acque del Porto di Vieste e lungo la
costa fino a Lesina qualche giorno fa, aveva destato non poche preoccupazioni nella
popolazione e per primi nei militari della Guardia Costiera, accortisi dello strano fenomeno
durante i consueti controlli della Sala Operativa.
Per prevenire ogni possibile forma d’inquinamento e per scongiurare danni
all’ecosistema la stessa Guardia Costiera aveva prontamente allertato l’ARTA del Dipartimento
di Foggia, i cui tecnici intervenivano nell’arco di pochissimo tempo per effettuare i
campionamenti di rito e le conseguenti analisi microbiologiche e chimiche.
In esito ai primi riscontri di laboratorio ad oggi ottenuti, l’ARTA ha comunicato di aver
escluso qualsiasi forma di agenti inquinanti, identificando la sostanza in un fenomeno di origine
naturale, riconducibile alla decomposizione e degradazione di organismi zooplanctonici,
confermando che la stessa non si configura in una situazione di rischio per la salute umana e
l’ambiente marino.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright