The news is by your side.

BitRel/ A Foggia i buyer da 21 nazioni del mondo

4

Gli educational li condurranno a scoprire Ascoli Satriano, Bovino, Serracapriola e San Marco in Lamis. Un viaggio nei luoghi sacri della Capitanata. Gli operatori internazionali visiteranno Monte Sant’ Angelo, San Giovanni Rotondo e Lucera.

 

Sono 49 e provengono da’ 21 nazioni del mondo i buyer partecipanti alla seconda edi­zione della BitRel, la "Borsa del Turismo Religioso, dei Pel­legrinaggi e dei Cammini" che sarà inaugurata domani nel nuovo padiglione della Fiera di Foggia per poi attraversare la Capitanata e terminare a Bari domenica 30 ottobre.
La delegazione internazio­nale più numerosa sarà quel­la del Brasile con 10 operatori. Saranno rappresentati Unghe­ria (con 5 operatori), Polonia e Portogallo (3), Irlanda, Nor­vegia e Usa (2), Lettonia, Li­tuania, Romania, Spagna, Fran­cia, Malta, Canada, India, Cina, Russia, Olanda, Svezia e Au­stralia.
Alla BitRel, naturalmente, non mancheranno i buyer ita­liani, ne saranno presenti nove provenienti da 6 diverse regio­ni: Lazio (3), Marche (2), Um­bria, Calabria, Veneto e Basili­cata.
Agli operatori turistici pro­venienti da tutto il mondo, Bi­Trel offrirà cinque giorni di workshop, incontri business to business, educational tour e i cammini dello spirito che li condurranno dai Monti Dauni ai monumenti della fede di Lu­cera; dalla Chiesa di San Pio ai luoghi sacri di Monte Sant’An­gelo riconosciuti dall’Unesco come "Patrimonio dell’Umani­tà". /"
La formula itinerante della Borsa valorizzerà Foggia quale punto d’interconnessione e di conoscenza di un territorio, la Capitanata, ricco di unicità da esplorare, conducendo i buyer internazionali dalla Cattedrale romanica di Bovino alla quiete dei conventi di Serracaprio­la e San Marco in Lamis, fino a scoprire il fascino degli Eremi di Pulsano.
Domenica 30 ottobre, infi­ne, la seconda edizione della BitRel si chiuderà a Bari con la visita dei buyer alla Basilica e alla Cripta di San Nicola. Fede, arte, storia, gusti e natura per presentare il meglio dell’offer­ta turistica pugliese e riuscire a farlo, come lo scorso anno, mettendo insieme tutti i livel­li istituzionali che hanno colla­borato per realizzare e confer­mare la "Borsa Internazionale del Turismo religioso" quale palcoscenico privilegiato per promuovere destinazioni, iti­nerari, luoghi di culto, strut­ture, eventi e servizi "made in Puglia". Nell’ambito della Bi­tRel sarà inaugurato mercoledì 26 ottobre, alle ore 9.30, "VIE SACRE DEL SUD, primo Salone dei percorsi e delle manifesta­zioni del sacro in Puglia". Oltre 2mila metri quadrati all’inter­no del nuovo padiglione della Fiera di Foggia per restituire ai visitatori, che vi potranno ac­cedere gratuitamente fino a sa­bato 29 ottobre, la magia e l’at­mosfera degli eventi che cele­brano il sentimento religioso nei 258 comuni della Puglia.
– L’appuntamento si con­figura come una delle novità più interessanti della BitRel, l’iniziativa a marchio Promo­daunia promossa dalla Regio­ne Puglia e organizzata dalla Provincia di Foggia (ente ca­pofila), in collaborazione con la Camera di Commercio, l’En­te Fiera di Foggia e i Comuni di Monte Sant’Angelo, San Gio­vanni Rotondo e Foggia.
Le mostre, la galleria del­le proiezioni, gli spazi istitu­zionali, le luminarie e il percor­so dedicato alle tappe puglie­si della Via Francigena del Sud saranno organizzati e integrati in un grande "open space" che ha l’obiettivo di far rivivere al visitatore alcuni dei momen­ti più emozionanti della cultu­ra e delle tradizioni pugliesi. Un’immagine della BitRel dello scorso anno. 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright