The news is by your side.

R olla UDC/ “La Capitanata vive la settimana delle doglianze”

7

Effettivamente siamo di fronte ad una Capitanata che perde quota rispetto alla Puglia e che fa registrare pochi progetti di sviluppo del territorio da parte degli Enti Locali preposti alla redazione ed  attuazione degli stessi (questo in sintesi è quanto viene pubblicato oggi su un quotidiano locale). In questi giorni si celebra la settimana delle doglianze, non più tardi di ieri infatti si è tenuta, presso la sede della Provincia di Foggia, una riunione congiunta dei membri del Consiglio Comunale e di quello Provinciale; inoltre  per il 19 novembre p.v. è prevista a Foggia una manifestazione di protesta da parte delle Associazioni.

Ogni rappresentante politico, nella citata riunione congiunta, si è lamentato della scarsa attenzione ed impegno rivolto alla nostra provincia ( che ha subito un vero e proprio “declassamento”) negli ultimi anni dalla Regione Puglia.

Ricordiamo infatti, la mancata individuazione della sede dell’Agenzia per la Sicurezza Alimentare nel nostro capoluogo di Provincia, la chiusura della Scuola di Polizia e  adesso la sospensione dei voli dall’aeroporto civile “Gino Lisa” di Foggia.

Noi dell’U.D.C. invece diciamo che la scarsa attenzione, alle sorti del nostro territorio, l’abbiamo dovuta registrare negli ultimi anni, principalmente da parte dei rappresentanti istituzionali delle due Amministrazioni che ieri si sono riuniti (Comune e Provincia).

Infatti le pseudo azioni di rilancio dell’attività amministrativa dei due Enti si sono concretizzate solo ed esclusivamente con  l’avvicendamento di alcuni assessori,  ma di fatto non hanno prodotto effetti benefici per il nostro territorio provinciale. Per questi motivi noi dell’UDC da tempo chiediamo le dimissioni del Sindaco e del Presidente della Provincia.

Infine vorremo segnalare alle tante Associazioni in rete di Foggia che si apprestano a scendere in piazza a Foggia il 19 novembre p.v., le quali invocano una manifestazione apolitica (vedasi la dichiarazione di ieri dell’Associazione Culturale Evoluta di Foggia), che purtroppo tra gli organizzatori potrebbe esserci qualche sostenitore di questo o quel Consigliere Regionale, che in prossimità delle  consultazioni elettorali di primavera tenterà di mettersi in vista in qualità di promotore.

Una cosa è certa quando i governanti, a qualsiasi livello, perdono il contatto con i propri elettori trascurandoli e preoccupandosi solo ed esclusivamente delle proprie vicissitudini personali o di partito hanno fallito nella loro impresa politica e non possono fare altro che dimettersi nell’interesse della collettività tutta.

Sembrerebbe che queste Amministrazioni hanno finito di operare nell’interesse del territorio quando alcuni membri del Consiglio hanno deciso un “cambio di casacca” passando da un partito all’altro incuranti del voto degli elettori di questo o quel collegio elettorale, favorendo e promuovendo lo sviluppo solo di una parte della Capitanata.

                                  Il Responsabile Provinciale
                                      dell’Unione di Centro
                                      dr. Pio Rolla  


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright