The news is by your side.

Dalla Regione per i rifiuti: nuove norme entro fine anno

10

Saranno inserite nella legge di bilancio regionale. Premialità per i comuni virtuosi.

 

 In particolare ai Comuni che non raggiungono nel periodo 1 settembre – 31 agosto di ciascuna annualità il 40% di raccolta differenziata sarà applicata l’aliquota massima (aliquota di prima fascia).
Ai Comuni che registrano percentuali di raccolta differenziata pari o superiori al 30% ma inferiori al 40% sono riconosciute le seguenti premialità:
riduzione del 12,5% dell’aliquota di prima fascia al raggiungimento dell’obiettivo di raccolta differenziata così come previste dal decreto 152 del 2006;
riduzione di un ulteriore 12,5% dell’aliquota di prima fascia al raggiungimento dell’elevata qualità di frazione organica raccolta in maniera separata.
Ai Comuni che registrano percentuali di raccolta differenziata pari o superiori al 40% è riconosciuto l’abbattimento del 55% dell’aliquota massima (di prima fascia) e la riduzione del 50% dell’aliquota di seconda fascia al raggiungimento degli obiettivi di efficienza già citati oltre che l’aggiunta dell’elevata qualità di raccolta anche degli imballaggi attraverso sistemi di raccolta monomateriale.
Ai Comuni che abbiano raggiunto nel periodo di riferimento 1 settembre 31 agosto di ciascuna annualità gli obiettivi di raccolta differenziata, si applica l’ammontare di tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi urbani pari a 5,17 euro per ogni tonnellata di rifiuto conferito, sempre che abbiano raggiunto gli obiettivi di efficienza.
Per l’anno 2013, viene riconosciuta comunque una premialità pari al 15% dell’aliquota massima a tutti i Comuni che abbiano realizzato la chiusura del ciclo di gestione dei rifiuti.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright