The news is by your side.

Vico/ Scattano controlli del servizio veterinario

14

A giorni, prende il via una corposa attività di controllo da parte del servizio veterinario "area C" dell’Azienda sanitaria Foggia, il cui responsabile, Luigi Urbano, spiega che l’intervento è finalizzato a "controllare il corretto utilizzo dei farmaci veterinari, durante tutte le fasi della commercializzazione, distribuzione e somministrazione – agli animali".

La sicurezza alimentare un bene da salvaguardare. Sappiamo che la Comunità europea è molto attenta ma anche se le maglie della prevenzione sono molto strette, non sempre gli organi di vigilanza riescono a chiudere anche quelle piccole "smagliature", che pur ci sono. Il tutto passa, dunque, attraverso una efficacia e capillare azione di prevenzione che deve tradursi, in termini concreti, in un costante controllo di quella che comunemente si identifica nella cosiddetta produzione primaria, passando per le fasi di trasformazione e distribuzione. Ed è in questi tre successivi momenti che si annidano tutte le insidie per il consumatore. Gli organi internazionali preposti alla vigilanza stanno mettendo a punto una rete di controllo partendo proprio dalle fasi più critiche, quali sono gli allevamenti di bestiame. In particolare, il controllo riguarderà la distribuzione e impiego del farmaco veterinario sui rifiuti speciali e sull’igienicità delle strutture, ma si occuperà del controllo sul latte, riproduzione animale e fauna marina e selvatica. Ispezioni, su tutto il territorio provinciale, per quanto riguarda i distributori all’ingrosso e al dettaglio di farmaci veterinari.

Francesco Mastropaolo


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright