The news is by your side.

Calcio Prima Categoria/ Che “Gargano” il miracolo di Triggiani

5

E adesso la Gargano calcio (squadra che raggruppa calcisticamente alcune cittadine del Promontorio) alla promozione ci crede davvero soprattutto dopo aver superato brillano temente l’ostacolo Apricena.

 La compagine del presidente Agostino Triggiani è sempre al secondo posto nel campionato di «Prima categoria» subito dietro la battistrada Carapelle (che ha 4 punti di vantaggio). Domenica prossima a Rodi (dove giocano Ranieri e soci) arriva l’Audace Barletta (seconda con i garganici) per il big-match della giornata. Spalti che, probabilmente, saranno pieni all’inverosimile (si gioca alle 14,30) con i simpatizzanti del territorio che tiferanno per la squadra nella speranza che D’Aprile, Santoro e soci riescano a portare la «Serie B» pugliese da questa parti (sarebbe storico). Una gara che, comunque, dovrà essere presa con le dovute precauzioni ecco perchè il tecnico Michele Casarella invita tutti alla calma. «L’Audace è una delle più belle realtà del campionato non sarà affatto facile batterla – ammette – dobbiamo dare davvero il massimo per sperare di conquistare un buon risultato e poi guarderemo la classifica. Il nostro atteggiamento, comunque, non deve cambiare: dovremo continuare ad affrontare gara dopo gara questo campionato». Vecera, Conte, Carretto e Ranieri non vogliono deludere le attese. Gargano calcio competitivo, anche al di là di ogni rosea previsione: la squadra del ds Pietro D’Errico lo ha dimostrato in queste ultime gare. «Abbiamo fatto un buon ciclo – riconosce il dirigente -. Ci vorrà un pensiero importante per programmare a lunga scadenza». Insomma, le parole del dirigente hanno il sapore di un avvertimento. Rivolto sia alla squadra, che, evidentemente, dovrà dare il massimo per mettere nel suo mirino traguardi prestigiosi. Contro il Barletta sembra essere una gara diversa, una «finale».

Antonio Villani


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright