The news is by your side.

Vieste – Al freddo e senza riscaldamento niente lezioni all’IPSSAR

5

Gli effetti del blocco degli automezzi in corso sulle autostrade italiane comincia a produrre effetti anche nel nostro ambito. Su richiesta del Dirigente scolastico dell’IPSSAR a causa del mancato conferimento di gasolio all’impianto di riscaldamento a servizio di plesso e convitto e nella difficoltà di svolgere l’attività scolastica, il Sindaco di Vieste ha emanato ordinanza di chiusura dell’ istituto di Macchia di Mauro. A seguire il testo.

Ordinanza n.6/2012

IL SINDACO

VISTA la nota a firma del Dirigente scolastico dell’ IPSSAR E. Mattei, trasmessa via fax ed acquisita al prot. gen di questo Comune in data 26.01.2012 al n. 1199, con la quale si comunica che per effetto dell’ intervenuto esaurimento di combustibile da riscaldamento, i locali del plesso scolastico e gli ambienti dell’annesso convitto ubicati in località Macchia di Mauro  non possono essere riscaldati e pertanto mantenuti climaticamente idonei per il regolare svolgimento delle lezioni, nonché per il soggiorno dei convittori;

APPRESO CHE l’esaurimento del combustibile si è verificato per il mancato regolare approvvigionamento di gasolio nel serbatoio dell’impianto a servizio dei predetti immobili, fornito con automezzo dalla ditta incaricata Cofaly, quest’ultima impossibilitata ad adempiere per effetto del blocco stradale messo in atto presso il casello autostradale A14 uscita di Poggio Imperiale,  nell’ambito dell’agitazione degli autotrasportatori in corso in tutta Italia;

CONSIDERATO CHE all’interno del plesso scolastico e del convitto di cui trattasi, in condizioni di mancato riscaldamento si avverte già di norma, con temperature nella media del periodo, una sensibile e disagevole percezione di freddo, ma che nelle ultime ore,  per effetto di una intervenuta incursione di aria fredda alle nostre latitudini, preannunciata dai meteorologi, detta percezione è resa ancor più incisiva ed evidentemente ulteriormente disagevole per lo svolgimento della regolare attività scolastica e per la permanenza assidua nel convitto;

RITENUTO CHE il combinato delle situazioni sopra esposte, configura una fattispecie di tipo contingibile ed urgente, unitamente alla necessità di evitare disagi a studenti e docenti locali, convittori e pendolari che frequentano l’istituto scolastico cittadino, e che, pertanto, si rende opportuno disporre la chiusura del plesso e del convitto di cui trattasi fino al ripristino del riscaldamento interno;

VISTO gli art. 50 e 54 del D. Lgs. n. 267 del 18.08.2000

ORDINA

la chiusura dell’istituzione scolastica denominata IPSSAR E. Mattei, con plesso ed annesso convitto in località Macchia di Mauro, a decorrere dalla data del 26 gennaio 2011  e fino alla regolare attivazione del riscaldamento a servizio degli immobili predetti, preordinato all’approviggionamento di gasolio da parte della ditta incaricata Cofaly;
DISPONE

di  comunicare la  presente  ordinanza  alla  Prefettura,  alla Tenenza dei Carabinieri, all’Ufficio scolastico provinciale ed al Dirigente scolastico dell’ IPSSAR E. Mattei;

di diffondere il contenuto della presente Ordinanza mediante i locali mezzi di radio-telecomunicazione .

E’ fatto obbligo a chiunque spetti osservare e far osservare la presente ordinanza.

Avverso  la  presente  ordinanza  è  ammessa  proposizione  di  ricorso  giurisdizionale  avanti  il  Tribunale Amministrativo Regionale competente per territorio entro 60 (sessanta) giorni dalla data odierna, secondo la modalità di cui alla Legge 1034/71 ovvero ricorso gerarchico al Prefetto, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni dalla data odierna, ai sensi del D.P.R. n. 1199 del 24.11.1971.

dalla Residenza Municipale il giorno 25 gennaio 2012

F.to IL SINDACO
Dr.ssa Ersilia NOBILE


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright