The news is by your side.

Vico/ Quattro candidati in lizza Amicarelli scende in campo per la poltrona di sindaco

29

Non ancora resi noti i nomi dei 10 aspiranti consiglieri.

 

 Pierino Amicarelli è il quarto candidato a sindaco di Vico del Gargano; gli altri tre sono Franco Delli Muti, Nino Gervasio e Matteo Prencipe. Esclusa quindi qualsiasi ricandidatura a sindaco di Matteo Cannarozzi De Grazia, attualmente consigliere comunale di Vico del Gargano e assessore provinciale al bilancio; una sua disponibilità potrebbe esserci solo a livello di consigliere comunale. Ha gettato la spugna anche il sindaco uscente, Luigi Damiani. L’ufficializzazione della candidatura di Amicarelli (è stato già sindaco) è avvenuta nel corso dell’ultima riunione tenutasi nella locale sede dell’Unione di centro, presente il segretario provinciale, l’on. Angelo Cera: l’incontro è servito anche a rimuovere le ultime resistenze e dare il via al progetto politico-amministrativo da presentare all’elettorato in vista delle elezioni del maggio per il rinnovo del consiglio comunale. Se è stata ufficializzata la candidatura a sindaco di Amicarelli, non sono stati ancora scelti i dieci aspiranti consiglieri della lista «Amicarelli», anche se si tratta di riempire soltanto le ultime caselle perchè le scelte in gran parte sono state già fatte e condivise. il primo a ufficializzare la propria candidatura a sindaco è stato Nino Gervasio che ha bruciato le tappe e presentato da mesi i propri candidati consiglieri e il programma amministrativo. Aveva anche proposto di indire le primarie tra tutti i candidati sindaci, in modo che tutti si sarebbero dovuti al voto dei cittadini e il più suffragato sarebbe stato il candidato di tutti, mentre i perdenti sarebbero diventati i suoi più stretti collaboratori. Una proposta non accolta. Quanto all’altro candidato sindaco Matteo Prencipe è ritornato a Vico, puntando a bissare un’ esperienza analoga a Calderara di Reno, in provincia di Bologna dove si era trasferito da giovanissimo per ragioni di lavoro e dove fu eletto primo cittadino per due mandati. Vico del Gargano non è l’unico comune del Promontorio dove si andrà alle urne, il 6 e 7 maggio; al voto amministrativo sono chiamati anche gli elettori di Carpino, Isole Tremiti, Monte Sant’ Angelo, Rignano Garganico e Rodi Garganico. A Carpino il confronto dovrebbe riguardare il sindaco uscente, Rocco Manzo, e l’attuale capogruppo consiliare dell’opposizione, Rocco Di Brina. A Monte al momento sono certe le candidature di Giuseppe Totaro, Gegè Mangano, Pierpaolo D’Arenzo e di Antonio Di Iasio. A Rignano si sfideranno il sindaco uscente Antonio Gisolfi e un esponente della componente «Patto per Rignano». Per quanto riguarda infine Rodi Garganico sono state ufficializzate ben tre candidature per la lista che fa riferimento al sindaco uscente, Carmine D’Anelli, in campo l’assessore Giuseppe Ventrella; Nicola Pinto con la sua «Rodi è già domani»; new entry Alfredo Ricucci.

Francesco Mastropaolo


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright