The news is by your side.

Reporter della tua città/ Alle soglie di una nuova stagione estiva

15

Molte volte mi salta alla mente questo pensiero: che ci sono mafiosi illegali e mafiosi legali.

 

I primi sono quelli che al momento sono in carcere a Foggia e sottoprocesso, i secondi sono quelli in libertà (non tutti, spero), che partecipano alle passeggiate antiracket (azione magnifica).
Perché dico questo? Eccovi la risposta.
I mafiosi illegali sono quelli che chiedono il pizzo, incendiano le auto degli imprenditori, spacciano droga, ecc..
Invece, i mafiosi legali sono quelli (come una parte degli imprenditori turistici) che alla fine della stagione estiva si trattengono, nelle loro tasche, la liquidazione dei loro dipendenti; che minacciano di offrire paghe giornaliere ridicole a chiunque vada a chiedere del lavoro, con la scusa che ci sono i rumeni che lavorano con 30 euro (e magari anche di meno e senza contributi!); che sfruttano i loro dipendenti per 10-12 ore di lavoro al giorno; e chi più ne ha, più ne metta.
Ma si sa, a Vieste si lavora solo d’estate e c’è la crisi. Qualcuno dei nostri imprenditori (o presunti tali) dicono che se non agiscono in questo modo, rischiano la chiusura.

E la schiavitù continuerà ancora…

Michele Lopriore77
 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright