The news is by your side.

Vieste/Operazione delle guardie Anpana e polizia municipale sulla raccolta deiezioni e microchip

14

Il Comando Provinciale di Foggia delle Guardie Ecozoofile ANPANA in collaborazione con la Polizia municipale di Vieste ha compiuto in tutta la città un’operazione di controllo di microchip e possesso di bustine per raccolta deiezioni. La legge infatti, obbliga i possessori di cani ad avere con sé sempre, cani al guinzaglio e bustina o paletta per la raccolta deiezioni. Spesso invece, i cani vengono lasciati vagare da soli e questo fa sì che sporchino e vengano scambiati per randagi, dando a tutta la città una brutta immagine. Un’altra abitudine errata è quella di prelevare cani dal territorio e portarli alla Polizia Municipale, al canile o dai volontari, spesso anche da altre città. Questo è assolutamente vietato poiché solo la Asl o suoi incaricati possono farlo. Prelevare un cane dal territorio senza autorizzazione significa diventarne responsabili. Il microchip è obbligatorio e va istallato entro 30 giorni dal possesso dell’animale; in caso di cuccioli l’obbligo scatta dopo il 40° giorno di vita. I cuccioli non possono essere ceduti prima dei 60 giorni dalla nascita. Il Comune di Vieste ha ancora in corso il progetto “Sterilizzazioni cani patronali”, grazie al quale si possono sterilizzare gratuitamente anche cani di proprietà, rivolgendosi all’ANPANA. I controlli effettuati dal Comando provinciale ANPANA saranno ripetuti settimanalmente anche da guardie in borghese e riguarderanno anche i casi di maltrattamento (cani a catena, tenuti sui balconi, in magazzini e in altre condizioni di maltrattamento) affinché siano detenuti in modo corretto, secondo le leggi vigenti, nel rispetto dei cittadini, dell’ambiente e degli animali stessi.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright