The news is by your side.

Seconda Categoria/ Torneo rivoluzionato da 10 ripescaggi

60

E’ partita la nuova stagio­ne, anche per le squadre che si iscriveranno al prossimo cam­pionato di seconda categoria. Sara un girone, quello setten­trionale, tutto foggiano e po­trebbe passare da 13 a 14 squa­dre solo della Capitanata con le due biscegliesi, presenti in que­sta stagione, che andrebbero in altri gironi. Ma ad oggi redi­gere il nome delle squadre che faranno parte del raggruppa­mento “A” è ancora utopistico visto che molte’ saranno ripe­scate dalla seconda alla prima: categoria e dalla terza al torneo regionale di seconda. Potrebbero salire di catego­ria con il ripescaggio il Mat­tinata (retrocesso dalla prima) con Orta Nova e Academy Man­fredonia a ruota (ripescaggio). Le tre compagini di Capitanata andrebbero a far compagnia allo Stornarella promosso di di­ritto per aver vinto il torneo. Dalla terza categoria oltre alla Gioventù calcio Cerignola, po­trebbero arrivare Atletico Foggia e Lucera (retrocesse, ma possibile ripescate) oltre a Vieste, San Nicandro; Real Foggia e Foggia Incedit (chiederanno il ripescaggio). Queste squadre andrebbero ad aggiungersi a Salvemini Manfredonia, San Giovanni Rotondo, Carpino, Cagnano, Troia e Ischitella. Quasi certa l’ammissione alla richiesta di poter giocare in se­conda dell’Academy San Ni­candro. Per completamento or­ganici la compagine del presi­dente Costantino Viggiani è tra il novero di quelle compagini che dovrebbe salire di serie. Archiviata la stagione, l’Aca­demy San Nicandro è pronta a programmare e a discutere del­la organizzazione dei futuri im­pegni calcistici. La società ha inteso rivolgere, prima dì tutto, un particolare ringraziamento a quanti, collaborando anche dall’esterno, hanno consentito alla squadra di centrare al pri­mo tentativo l’ambizioso obiet­tivo di poter ambire alla ca­tegoria superiore. Risultato reso possibile dal lavoro e dall’im­pegno armonico di un gruppo di persone allargato di dirigen­ti, tecnici, giocatori e soprat­tutto agli sponsor. Tutto tace, invece, in casa del Cagnano che dovrebbe, a que­sto punto il condizionale è d’ob­bligo, partecipare al torneo di seconda categoria: non si muo­ve foglia, E adesso in molti han­no paura che probabilmente potrebbe saltare anche l’iscri­zione alla serie regionale. Conti alla mano ci vorrebbero qualcosa. come 10 mila euro tra iscrizione ed altro. Insomma è buio pesto. Il presidente Leonardo Pelusi, a quanto sembra, non ne vuole più sapere della squadra. Il massimo dirigente, infatti, continua a guardarsi intorno e cercare chi lo potrebbe sostituire o quantomeno affian­care. Il tempo è tiranno, perché la documentazione al campio­nato deve essere preparata e spedita entro un mesetto circa. Il massimo dirigente aspetta che qualche imprenditore si faccia avanti, ma ad oggi nes­suno è andato a bussare alla sua porta e la situazione sembra essere sempre più meno rosea.

——————————————————–

“Siamo tutti mortali fino al primo bacio e al secondo bicchiere di vino bevuto all’AGRITURISMO BIORUSSI”

Ogni filo d’erba all’Agriturismo Biorussi sembra contenere una biblioteca dedicata alla meraviglia, al silenzio e alla bontà.
Vi aspettiamo….

Nel Parco Nazionale del Gargano
Agriturismo Biorussi
Loc. Contrada Macchiarotonda
Carpino – a ridosso del Lago di Varano –

————————————


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright