The news is by your side.

Terza Categoria/ Cagnano prepara il sorpasso. Arriva la capolista Real Zapponeta: se vince balza in vetta alla classifica.

29

L’attesa è spasmodica: il Cagnano, a due punti dalla vetta del campionato di terza categoria, domenica prossima ospita la capolista Real Zapponeta per vincere e superarla in classifica. Ci sarà il pubblico delle grandi occasioni al campo sportivo: sicuramente si supereranno le 500 unità. In volo per la promozione nel campionato regionale, senza proclami, senza troppi giri di parole.
L’undici di Giovanni Coccia corre sospinto dal vento dell’entusiasmo, forte di un cinismo e di una concretezza d’altra categoria, divenuti ormai un marchio di fabbrica per i lacustri. Davanti ai biancocelesti c’è solo il Reai Zaponeta. In riva al lago però, nulla oscura il limpido candore dell’ascesa di Caputo e compagni. E’ un campionato sorprendente, quello disputato dal Cagnano che ora cerca il sorpasso. «E’ un’annata positiva – ammette soddisfatto il precidente Coccia – dove la bontà dell’ambiente e del gruppo stanno facendo la differenza. Un plauso particolare va ai giovani, sempre presenti e sempre all’altezza». Cagnano a sorpresa, il segreto di questa stagione. «Il gruppo. Lo dicono tutti, ma da noi è davvero così: il gruppo. Gio¬vani ed esperti, nuovi e vecchi vanno d’accordo in campo e fuori. Si è creato il clima giusto. Calcisticamente il pregio della squadra è il carattere: non molliamo mai. S’è visto in diverse gare, specialmente con le più forti del torneo». Qualche pecca, però, dovrà pur esserci. «Non c’è una pecca evidente, o un difetto che emerge in particolare. Partiamo dal presupposto che migliorare si può, siamo in crescita da inizio stagione e dobbiamo continuare così. Non dev’esserci il rischio dell’appagamento».
Domenica lo scontro diretto (si gioca alle ore 14.30) con il Reai Zapponeta. «Bisogna restare tranquilli – dice subito – è una partita che vale tre punti e bisogna conquistarli in campo e non a voce. Non voglio gettare acqua sul fuoco di una tifoseria che adoro, ma bisogna prima vincerle le gare. Spesso l’emotività può giocare brutti scherzi». In casa del Cagnano si traccia la rotta. «Giocheremo alla nostra maniera, cer-cando di fare la partita – ammette – loro sono un’ottima squadra e la classifica lo dice e sappiamo che senza quel piglio che ci ha contraddistinto finora possono farci male. Abbiamo in testa un quadro ben chiaro di ciò che va fatto in campo. Mettiamo in pratica quanto ci siamo detti negli spogliatoi, poi vedremo se il campo ci darà ragione. ” La tifoseria del Cagnano è pronta ad essere il dodicesimo uomo in campo. Acqua sul fuoco e un solo monito: giocare sempre con l’adrenalina a mille. “La classifica è corta – commenta ancora -, bisogna stare attenti. Chiaro che i punti vanno conquistati sul campo».

[A. Vill.]

 

 

 

———————————–

Info pubblicitaria/ A S. VALENTINO TI AMO dillo con i FIORI del LA GARGANICA !

Per chi non sa come dire “TI AMO” il giorno degli innamorati, i fiori del LA GARGANICA corrono in aiuto! C’è solo l’imbarazzo della scelta: ROSE ROSSE? Ma puoi sperimentare con altri fiori.

Se il TUO amore è appassionato dillo con i garofani rossi o i fiori di CAMELIA.

Se invece il TUO amore è sincero sono perfette le VIOLE e i NONTISCORDARDIME: simboleggiano tutto il TUO romanticismo!

E’ un amore appena sbocciato regalaLE un fiore bianco: un GIGLIO e delle MARGHERITE.

Il TUO amore è perfetto? Unico al mondo? Indescrivibile?

I fiori di San Valentino alla GARGANICA perfetti sono i TULIPANI.

CON i FIORI de LA GARGANICA ogni giorno c’è il sole, che con i suoi raggi illumina la VOSTRA vita e riscalda i VOSTRI cuori.

La Garganica è in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

————————————————————–


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright