The news is by your side.

Si svolgerà a Lucera il 14 aprile 2018 il Convegno di studi: “L’Italia, la Puglia e la Grande Guerra”.

36

In un’epoca caratterizzata da una frenesia che tende a concentrare ed appiattire ogni interesse ed energia sul presente e sul futuro, sembra sempre troppo poco il tempo da dedicare alla rievocazione del passato e allo studio della storia. Per contribuire, in qualche misura, a “pareggiare i conti” col passato, il Comitato di Foggia dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano ha deciso di affiancare il Club per l’UNESCO di Lucera nell’organizzazione di una Giornata di studio che riguarda in primo luogo i pugliesi e, più in generale, gli italiani che cent’anni fa vissero i lunghi anni della Prima Guerra Mondiale.
“Ricordiamo la Guerra per affermare i valori della Pace” è il principio al quale si ispira l’evento culturale, inserito nell’ambito del Programma ufficiale delle commemorazioni del Centenario della Prima Guerra Mondiale, in programma a Lucera sabato 14 aprile.
L’idea è quella di proporre un’opera di alta divulgazione capace di coniugare, con semplicità e chiarezza, una delle pagine più traumatiche ma, al tempo stesso avvincenti, della nostra storia nazionale.
Il Convegno, ad ingresso libero, sarà diviso in due momenti: la mattina, al Liceo “Bonghi”, alla presenza delle Autorità civili, militari e religiose e degli studenti delle Scuole del territorio che aderiscono all’iniziativa di formazione e il pomeriggio, al Circolo Unione, alla presenza di chiunque voglia partecipare alla manifestazione culturale.
Relatori della manifestazione saranno Dora Donofrio Del Vecchio, Vicepresidente del Centro Ricerche di Storia Religiosa in Puglia e coordinatrice del volume e Giuseppe Poli, professore ordinario di Storia moderna al Dipartimento di Scienze della Formazione, Psicologia, Comunicazione dell’Università degli Studi Aldo Moro di Bari, nonché presidente del Comitato provinciale di Bari dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano.
L’iniziativa nasce dalla consapevolezza che rievocare le vicende umane della nostra gente e, più in generale, della nostra nazione, può rappresentare un modo per riappropriarci di un patrimonio comune fatto di passione e di ideali, ma anche di lutti e di sofferenze.
Se anche uno solo dei lettori sentirà il bisogno di approfondire questi temi, l’obiettivo della manifestazione potrà dirsi raggiunto.
Ricco il programma della Giornata, che prevede una prima parte, nel corso della mattinata, nell’Auditorium del Liceo di viale Ferrovia e una seconda parte, in serata, nel Salone di rappresentanza del Circolo Unione di Piazza Duomo. Entrambe le sessioni dei lavori vedranno la presenza dei due curatori del volume: “L’Italia, la Puglia e la Grande Guerra”, che raccoglie di Atti del Convegno Nazionale di Studi per il Centenario della Prima Guerra Mondiale svoltosi all’Ateneo barese dal 3 al 5 giugno 2015: la prof.ssa Dora Donofrio Del Vecchio (Società di Storia Patria per la Puglia, Istituto per la storia del Risorgimento italiano e Centro Ricerche di Storia Religiosa in Puglia) e il prof. Giuseppe Poli (Università di Bari e Istituto per la storia del Risorgimento italiano).

Il volume, pubblicato dall’Editore Schena di Fasano nel 2016, racchiude i contributi di cinquantuno studiosi che hanno esaminato ogni aspetto storico, sociale, culturale e religioso della Prima Guerra Mondiale in Puglia, con un occhio rivolto al più complessivo quadro storico italiano dell’epoca. Il lavoro si sviluppa in nove distinte sezioni “L’Europa, l’Italia e la Grande Guerra”, “Una periferia e la guerra: la Puglia”, “Patrioti ed eroi pugliesi”, “La Chiesa pugliese e la Grande guerra”, “Il racconto della guerra e la voce dalle trincee”, “Malattie, sanità e assistenza”, “Organizzazione militare e società”, “Echi e ripercussioni della guerra”, “Le testimonianze: monumenti ai Caduti e Parchi della Rimembranza”.
Durante la prima parte della giornata (h. 10 – 12:30), dopo gli indirizzi di saluto del Dirigente scolastico dell’I.I.S. “Bonghi-Rosmini”, Matteo Capra, del Presidente del Club per l’UNESCO di Lucera, Giovanni Calcagnì, del Sindaco di Lucera, Domenico Tutolo e dell’Assessore alla Cultura e P.I., Carolina Favilla, gli studenti delle quinte classi degli Istituti di Istruzione Superiore della città: IIS “Bonghi-Rosmini”, Convitto Nazionale Statale “Ruggero Bonghi” (con annesso IISS Professionale e Sezioni IPSSAR e IPIA) e ITET “Vittorio Emanuele III”, dialogheranno con i curatori del volume.
Nel corso della serata, al Circolo Unione (h. 18:30 – 20:00), dopo i saluti del Presidente del Sodalizio, Vincenzo Bizzarri, Giuseppe Poli e Dora Donofrio Del Vecchio relazioneranno, rispettivamente su: “L’Europa, l’Italia e la Grande Guerra” e “La Capitanata e la Grande Guerra negli Atti del Convegno”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright