The news is by your side.

Vieste/ Arresto-bis di Surano sconterà 6 mesi. Già ai domiciliari per armi e droga.

90

Arresto-bis per una vec­chia pendenza con la Giustizia per un viestano ritenuto legato al clan Raduano e già arrestato un anno e mezzo fa per droga e armi. Si tratta di Giovanni Surano, 35 anni del cen­tro garganico, al quale i carabinieri della Tenenza di Vieste hanno no­tificato un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Foggia in quanto dovrà scontare, in detenzio­ne domiciliare, 6 mesi dopo che è diventata definitiva la condanna per resistenza a pubblico ufficiale per fatti commessi a Vieste il 1° Maggio del 2010 “quando, alla guida di uno di uno scooter “Yamaha T Max” forzò a elevata velocità” dicono i carabinieri «un posto di controllo dei carabi­nieri, che poco dopo lo avevano rag­giunto e denunciato a piede libero». Surano era già ai domiciliari prima della notifica del nuovo prov­vedimento «per altri reati per i quali fu arrestato in flagranza il 3 maggio 2018» ricordano gli investigatori nel­la nota stampa «quando nel corso di una perquisizione di un’abitazione fu trovato in possesso di un vero e proprio arsenale di armi, munizioni ed esplosivi, oltre ad un consistente quantitativo di stupefacenti»


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright