The news is by your side.

NOTIZIE UTILI/ Tasse locali, bonus sulla Tari e rateizzazioni dei debiti. Sgravi per gli impianti condominiali.

80

Dal 2020 i comuni potranno mettere ipoteca, agire con fermo amministrativo e ra­teizzare il debito per quanti non riescono a pagare i tributi locali. Chi è in difficoltà potrà dunque chiedere la rateizzazione. Unico vincolo il nu­mero minimo di 36 rate per importi superiori a 6000,01 euro. Niente rate per importi fino a 100 euro. Il numero di rate sarà crescente e varierà da 4 rate fino a 500 euro a 72 rate oltre i 20000. In caso di mancato pagamento di due rate con­secutive nel corso del periodo di ratea­zione, il debitore decade automaticamente dal beneficio e il debito non può più essere rateizzato; finterò importo ancora dovuto è immediatamente riscuotibile in unica soluzione. A garan­zia del proprio credito l’Ente, una volta ricevuta la richiesta di rateizzo, può iscrivere ipoteca o fermo amministra­tivo, se il contribuente dovesse deca­dere dai benefici della rateazione o se la relativa domanda non dovesse essere approvata.

Dal 2020 aumen­tano i bonus per i cittadini meno ab­bienti. Lo sconto sulla bolletta della Tari e il bonus lezioni private per chi ha redditi bassi, previsti tra gli emenda­menti al decreto fiscale della maggio­ranza dovrebbero diventare realtà. I cit­tadini che versano in condizioni economico-sociali disagiate potranno ac­cedere a condizioni tariffarie agevolate per la fornitura del servizio di gestione integrato dei rifiuti urbani. Spetterà all’Arera definirne le modalità attuative sulla falsariga dei bo­nus sociali luce e gas già esistenti. In can­tiere anche il bonus per le lezioni private dei figli, una detrazione del 19% per le spese sostenute dalle famiglie per le ripetizioni scola­stiche dei figli fino a diciotto anni di età solo per chi ha indice Isee fino a 50mila euro e chi si rivolge a docenti titolari di cattedra nelle scuole di ogni ordine e grado. L’Arerà (Autorità per l’energia e l’am­biente) introduce un bonus finalizzato al rinnovo dei vecchi impianti elettrici interni ai condomini, per migliorarne sicurezza ed efficienza, con rimborsi al condominio per i lavori edili effettuati, fino a 1.200 euro per appartamento e fino a 900 euro per ogni piano. Durerà un triennio, la fase sperimentale della regolazione: dal 1° gennaio 2020 al 31 di­cembre 2022, relativamente all’ammodernamento degli impianti realizzati prima del 1970 o nella fascia tra il 1970 e il 1985 se ritenuti critici. Oggetto degli interventi i cavi che giungono fino ai contatori elettrici dei singoli apparta­menti. Il bonus verrà erogato se i lavori edili sono svolti direttamente dal con­dominio, in modo differente in relazio­ne al tipo di finitura presente, 400 euro ai 600 euro per piano e dai 700 ai 900 euro per utenza. Gli importi sono aumentati (da 700 a 900 euro per piano e da 1000 a 1200 euro per utenza) se in occasione dei lavori sulla colonna montante, il con­dominio decide anche di centralizzare tutti i misuratori in un unico vano. Sa­ranno effettuati controlli a campione per evitare eventuali abusi.

I bulli nei casi più gravi, potrebbero essere allontanati dal­le famiglie e affidati ai servizi sociali o messi in comunità. Un ruolo importante avrà il dirigente scolastico. Questi, qua­lora venga a conoscenza, in qualsiasi modo, di atti di bullismo o cyberbullismo che coinvolgono a qualsiasi titolo studenti iscritti all’istituto scolastico che dirige, sarà tenuto anche a infor­mare tempestivamente i genitori dei minori coinvolti o i soggetti esercenti la responsabilità genitoriale su di essi. Nei casi più gravi, in altre parole se si tratti di condotte reiterate o, comunque, quando le iniziative di carattere edu­cativo adottate dall’istituzione scolasti­ca non abbiano prodotto esito positivo, il dirigente scolastico potrà decidere di coinvolgere i rappresentanti dei servizi sociali e sanitari al fine di predisporre percorsi personalizzati per l’assistenza delle vittime e per l’accompagnamento rieducativo degli autori degli atti me­desimi. Saranno il Procuratore della Repubblica e il tribunale dei minori, que­sti assunte le necessarie informazioni e stabilire se questi abbia fornito mani­feste prove d’irregolarità della condotta o del carattere o abbia tenuto condotte aggressive, anche in gruppo, nei con­fronti di persone, animali o cose ovvero lesive della dignità altrui.

Per gli amanti dello shopping il Black Friday è diventato ormai l’evento più atteso dell’anno. Il rischio di compiere acquisti avventati o, ancora peggio, di ritrovarsi con articoli contraffatti e pericolosi è serio. Pri­ma di procedere all’acquisto online è necessario verificare l’identità del vendito­re, controllare se il si­to ha un marchio di fiducia, valutare la presentazione gene­rale del sito, osserva­re bene le foto del prodotto e il prezzo, controllare sul sito ufficiale del brand la lista dei venditori autorizzati e scegliere un mezzo di pagamento sicuro.

Cozze e seppie congelate contenenti cadmio e salmonella. Per questo motivo Il Ministero della Salute ha richiamato la Seppia a marchio Delizie di pescato sottozero qualità extra in sacchetti da 1 kg o sfuso e le cozze cilene, a marchio Selex Spa trovate con limiti di salmo­nella superiori al consentito . I consu­matori sono invitati a non consumare il prodotto e di riportarlo al punto vendita per la sostituzione.

Federcensumatori chiede a RyanAir di rivedere le tariffe per il bagaglio a mano. Un anno fa l’Enac e gli enti per l’aviazione civile di altri Paesi europei hanno chiesto alla Commissione UE l’elaborazione di un regolamento che vincoli i vettori a includere nel prezzo del biglietto alcuni servizi minimi. La società irlandese non ha dato risposta. Per questo motivo l’associazione chiede l’emanazione rapida di regole che ga­rantiscano trasparenza e qualità dei servizi e che tutelino i diritti degli uten­ti.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright