The news is by your side.

…Dateci la nostra truffa quotidiana/ Volantini-truffaldini affissi nei portoni. La Questura smentisce che le forze dell’ordine lasciano certi avvisi. Il consiglio: mai aprire a persone sconosciute

23.327

Truffa Coronavirus. Non c’è emergenza che non si accompagni a tristi episodi di sciacallaggio macchinati da persone senza scrupolo pronte a tutte pur di lucrare. Non fa eccezione il Coronavirus, che in poche ore ha già fatto segnalare diversi tentativi di truffe e raggiri, soprattutto a danni delle persone più anziane. E così, in un momento di grande confuzione, i soliti sciacalli entrano in azione.

L’ultima «trovata», subito segnalata alla Questura di Bari, è quella relativa ad alcuni volantini, affissi i diversi condominii baresi  nei quali, oltre che comparire la falsa intestazione del Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza, si invitano gli «eventuali non residenti di questo edificio» a «lasciare le abitazioni ospitanti», anche con la minaccia di sanzioni e possibile arresto da parte delle forze dell’ordine. 

Si tratta evidentemente, spiegano alla Questura, di un tentativo di truffa, dal momento che non è stato predisposto alcun documento di questo tipo. Non solo. Gli stessi poliziotti ricordano di non aprire la porta di casa a persone sconosciute e, in caso di dubbi, si invita a contattare subito i numeri di emergenza delle forze dell’ordine.

Questi volantini-truffaldini, pare, stanno girando anche sui social e sono numerose le segnalazioni da parte di persone che hanno segnalato la loro presenza nei portoni di alcuni palazzi.

Ad agire, infatti, potrebbero essere bande di truffatori che si servono dei volantini come possibili «esche» per future truffe specie ai danni di anziani soli. 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright