The news is by your side.

Antenna 5G in Vieste/ Bevilacqua: In risposta al comunicato di Leonardo Manfredi.

47

“A seguito della pubblicazione sul quotidiano online Rete Gargano a diffusione locale delle dichiarazioni rese dal sig. Leonardo Manfredi e qui di seguito riportate: “Bevilacqua ha scritto cose gravi per la vita delle persone della mia famiglia”, la sottoscritta Bevilacqua Mariateresa, consigliera comunale di Vieste, al fine di tutelare la propria immagine e la propria reputazione, intende precisare che si è proceduto solo ed esclusivamente all’approfondimento di una notizia circa l’installazione di un’antenna su una struttura ricettiva turistica, ubicata nel centro di Vieste in un quartiere densamente popolato, posto che è stata registrata la preoccupazione dei cittadini circa gli effetti nocivi che possono derivare dall’emissione di Onde elettromagnetiche.

In ossequio alla carica istituzionale che la sottoscritta riveste, si è proceduto all’acquisizione degli atti amministrativi relativi alla suddetta antenna, al fine di verificarne le caratteristiche e l’eventuale potenzialità della stessa alla trasmissione dati secondo lo standard 5G.

Acquisiti gli atti, dalle schede tecniche è risultato che le stesse sono n. 6 e di due tipi, il primo modello: ODI-2065R16M-GQ e il secondo modello: CMA-UBDHH/6520/E2-10 e che, pertanto, vi ricorrono le caratteristiche per la trasmissione dati in 5G.

La questione, al di là, delle valutazioni tecniche sui livelli di pericolosità, per i quali sono in corso ancora studi scientifici, è di particolare interesse per i cittadini viestani, in quanto proprio nei precedenti giorni, per le allocazioni di queste antenne era stata fissata la discussione in consiglio comunale, al fine di deliberare una opportuna, quanto urgente moratoria, che non è stata deliberata, in quanto l’accapo è stato rinviato a data da destinarsi.

In assenza di un provvedimento di moratoria, appare del tutto evidente che ogni tetto condominiale o di un edificio urbano possa costituire sede per l’installazione di una stazione radio base e va da sè che non può accadere per la salvaguardia della salute pubblica.

Per tutto quanto sopra, il sig. Leonardo Manfredi non ha nessuna fondata ragione per affermare che la sottoscritta abbia “scritto cose gravi per la vita delle persone della (sua) famiglia”, nè tantomeno può pretendere, dopo aver consentito l’installazione delle antenne sulla propria struttura turistico ricettiva, che nessuno ne parli o che non debbano essere approfondite le ragioni di perplessità che l’allocazione di antenne di tale tipo possano suscitare nella popolazione, di cui la sottoscritta, si ricorda al sig. Leonardo Manfredi, è una legittima rappresentante istituzionale.

Invito, pertanto, il sig. Leonardo Manfredi a rivedere le proprie dichiarazioni e a moderare i toni, in quanto è chiaro che non v’è alcun intento persecutorio personale nei suoi confronti (o della sua famiglia), ma la legittima attività di controllo finalizzata a verificare se una qualsiasi innovazione tecnologica produca pericolo per la salute dei cittadini, che è un interesse superiore a qualsiasi altra ragione privata.

Avv. Mariateresa Bevilacqua

Consigliera comunale M5S Vieste”


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright