The news is by your side.

ANCHE LA PROVINCIA DI FOGGIA AGLI STATI GENERALI DELL’ECONOMIA

28

Appena conclusa a Villa Pamphili a Roma la seconda giornata degli Stati Generali dell’Economia a cui ha partecipato anche il presidente della Provincia di Foggia, Nicola Gatta, con la delegazione dell’Unione delle Province d’Italia, insieme ad Anci e Conferenza delle regioni, su invito del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, per tracciare il programma della ripresa, dopo la terribile epidemia sanitaria. “Guardo con fiducia alla consapevolezza, da parte del Governo, che la ripresa deve passare necessariamente dal coinvolgimento degli Enti locali. Dobbiamo, con il contributo di tutti, cercare di trasformare un momento di crisi, come quello che stiamo attraversando, in una occasione per ripensare profondamente il modello di sviluppo del Paese.
Questa è un’occasione straordinaria per mettere in sicurezza il Paese e per garantire al contempo una spinta immediata alla ripresa economica dando ossigeno alle piccole e medie imprese. Dobbiamo utilizzare le risorse disponibili per realizzare investimenti per rendere sicure strade e ponti, per mettere al centro l’edilizia scolastica, un patrimonio che non assicura adeguatamente agli studenti il diritto allo studio. E’ impensabile progettare un rilancio che non veda protagonisti i territori, cioè gli Enti più vicini alle esigenze della gente. Si tratta di ricostruire l’economia insieme ai territori, lasciando spazio finalmente ad un programma di ampio respiro che sposi sviluppo sostenibile, ecologia e nuove tecnologie, per trasformare le strade provinciali e le scuole superiori in poli d’eccellenza. Nel mio intervento ho parlato del Contratto Istituzionale di Sviluppo, di continuare ad investire ulteriori risorse nei territori partendo da quelli più fragili e di riprendere la stagione della programmazione negoziata con un nuovo piano di industrializzazione, per dare risposte occupazionali”,.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright