The news is by your side.

Mondiali Orienteering/ Nicola Sciscio: “un sogno avverato. Il nostro Gargano ospiterà i campionati che ci aiuteranno a destagionalizzare”

50

Il suo sogno si è avverato: il Gargano ospiterà nel 2022 il Mondiale di Orienteering. Nicola Sciscio (delegato Coni del Gargano) è partito da lontano, già nel 2010 quando, allora assessore di Vico del Gargano, è stato uno dei pioneri dell’idea di poter intercettare un flusso maggiore di visitatori attraverso uno sport d’Elite. Sciscio, nominato ora vice Presidente del Comitato Organizzatore Mondiali Orienteering Gargano 2022 (e tra l’altro Presidente dell’Asd Foresta Umbra Sport), ha in un certo senso vinto la sua scommessa.

“Uno sport che potrebbe avviare un processo di destagionalizzazione turistica e valorizzare le bellezze e le potenzialità paesaggistiche del Gargano, inserendo il nostro territorio nel canale settoriale di iniziative sportive importanti e quello del Mondiale sarà una grande vetrina per tutto il territorio”. Assessore, fino ad un quinquennio fa al comune di Vico del Gargano allo sport e alle politiche giovanili, Nicola Sciscio sperava e spera ancora di poter aprire il territorio ad altri segmenti turistici che sembrano perfettamente in linea con la vocazione del Gargano.

“Anche dal turismo derivante dalle attività sportive, come i campionati di Orienteering che potrebbero avvicinare al Gargano sportivi e appassionati di tutta Europa.” Lo sport, infatti, può rappresentare un elemento in grado di catalizzare numerosissimi gruppi organizzati come gli appassionati dell’Orienteering proprio sul Gargano.

“E’ un modo per promuovere il territorio e farne scoprire le bellezze naturalistiche, non solo della costa ma anche quelle dell’entroterra – conclude Sciscio – in alcuni punti ancora inesplorate e particolarmente suggestive. Si tratta inoltre di discipline sportive a bassissimo impatto ambientale e che si adattano perfettamente alle valenze paesaggistiche del nostro territorio”.

Partita ufficialmente l’organizzazione dei campionati del mondo di Orienteering che si svolgeranno in tutto il Gargano nel 2022 (prima decade di luglio) e che coinvolgeranno circa 4 mila atleti proveniente da tutto il mondo con un indotto economico che andrà tra i 50 e i 60 mila turisti provenienti principalmente da quei Paesi, dove questa disciplina è praticata da milioni di persone.

A Vieste, che sarà il centro direzionale dell’evento per i 20 comuni del Gargano interessati,  l’incontro tra la Federazione Internazionale, il Comitato Promotore, i rappresentanti dei comuni interessati e la Regione Puglia con l’assessore Raffaele Piemontese  che ha consegnato la lettera co-firmata con il presidente Michele Emiliano, in cui si conferma il sostegno economico della Puglia ai World Masters Orienteering Championships 2022.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright