The news is by your side.

Vieste/ Pulizia acque del porto, sarebbe ora che “qualcuno” passasse ai fatti

856

Se ne è parlato, ma poi passano. Sono le cose e i gesti più semplici, ma non meno importanti. Lo spazio acqueo del porto di Vieste necessita di attenzione giornaliera. Troppi rifiuti. In troppi disattendono le normative e continuano a buttare in mare ogni cosa. Ora ci pensa spontaneamente e gratuitamente  Michele Abantuono che recupera giornalmente un ingente quantitativo di materiale vario, abusivamente buttato in mare, senza alcun rispetto delle norme di tutela ambientale. Non è uno spazzino ma ama semplicemente il nostro mare. Non sarebbe ora di mettere un po’ d’ordine alle varie normative e soprattutto di controllare quelle barche che buttano ogni cosa in mare e ridare il giusto decoro all’area portuale?


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright