The news is by your side.

LO SMALTIMENTO DEGLI ELETTRODOMESTICI E’ GRATUITO…. QUINDI PERCHE’ RISCHIARE SANZIONI?

559

La Polizia Locale di Vieste, d’intesa con il Sindaco Giuseppe Nobiletti e l’assessore all’Ambiente Vincenzo Ascoli, ha iniziato un’attenta attività di controllo del centro storico. Tale attività consiste nell’effettuare ogni giorno servizi ben precisi per prevenire e reprimere conferimenti illeciti di rifiuti, per controllare conduttori di cani ma anche per verificare accessi non consentiti di veicoli nel centro storico.
“E’ doveroso ricordare, – spiega Caterina Ciuffreda, Comandante della Polizia – che per quanto concerne il conferimento dei rifiuti nel Centro Storico e nel Borgo Ottocentesco, bisogna far riferimento all’Ordinanza N° 135 del 29.07.2000. Nelle zone del Centro Storico e del Borgo Ottocentesco, in cui è in atto la raccolta “porta a porta”, è necessario attenersi ai giorni ed agli orari stabiliti per ogni frazione di rifiuto”.
Si ricorda alla popolazione residente nelle zone che:
• La plastica e metalli vengono raccolti il MARTEDI’ pomeriggio ;
• La carta e piccoli cartoni vengono raccolti il LUNEDI’ pomeriggio;
• Il vetro viene raccolto il MERCOLEDI’ pomeriggio;
• I rifiuti indifferenziati ( residui di cibo, ceneri, carboni, piccole quantità di verde, tovaglioli e fazzoletti di carta umidi o sporchi, pannolini, assorbenti, mozziconi di sigarette spenti, lettiere, spugne, ecc..) TUTTI I GIORNI, inclusa la domenica, la mattina dalle ore 06:00 alle ore 08:00.
Le frazioni di rifiuto devono essere contenute in sacchetti lasciati davanti la propria abitazione in orario compatibile con la raccolta.
Su tutto il territorio, per quanto riguarda i rifiuti ingombranti e “RAEE” (rifiuti di apparecchiature elettriche od elettroniche) è necessario contattare la Tecneco S.r.l., attraverso il numero 3427699077, attivo dal lunedì al sabato dalle ore 08:30 alle ore 14:00 per concordarne il ritiro.
“E’ importante, – continua il Comandante – ricordare a tutti che le attività commerciali che vendono apparecchiature elettriche od elettroniche, al momento della fornitura di una nuova apparecchiatura elettrica od elettronica (AEE) destinata ad un nucleo domestico assicurano il ritiro gratuito della apparecchiatura che viene sostituita. Anche i distributori che effettuano vendite online hanno l’obbligo di informare i consumatori sulla gratuità del ritiro con modalità chiare e di immediata percezione. Perché dunque si verificano ancora oggi casi di abbandono di frigoriferi, lavatrici, televisori ed altre apparecchiature elettrice ed elettroniche fuori uso, in prossimità di cassonetti, in piena campagna, o nei vicoli della nostra bellissima città? Si confida nella collaborazione della cittadinanza”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright