The news is by your side.

GINO LISA/ INSTALLATE LE LUCI E IL VOR A BORDO DELLA PISTA. INAUGURAZIONE FORSE A GIUGNO

378

Passo avanti significativo per l’avan­zamento dei lavori dell’aeroporto Gino Lisa, dopo il collaudo, avvenuto ieri mat­tina da parte dei tecnici Enav, delle luci aeroportuali strumentali all’atterraggio degli aerei. Con il sorvolo di un velivolo dell’Ente nazionale aviazione civile è sta­to infatti messo a punto il funzionamento di «Papi» e Vor, ovvero le luci di sentiero che forniscono al pilota le indicazioni sulla pen­denza della pista di vo­lo e lo strumento che emette le onde elettromagnetiche per l’indi­viduazione dello scalo in volo, un po’ la stessa funzione affidata al fa­ro per l’ingresso delle imbarcazioni in porto.

In virtù del prolunga­mento il 25 marzo verrà pubblicata la nuova cartografia dello scalo foggiano e le nuove pro­cedure di decollo e atterraggio aggior­nate da Aeroporti di Puglia in relazione alle modifiche apportate sulla pista.

I lavori per il prolungamento della pi­sta a 2mila metri dovrebbero essere or­mai a buon punto, si attenderà l’ingresso della primavera e delle temperature più miti perchè l’impresa possa stendere l’ul­timo strato di bitume lungo il tracciato. In contemporanea con la consegna della pista, Aeroporti di Puglia dovrebbe ul­timare anche la riqualificazione dell’aerostazione, lavori che procedono parallelamente in base a un altro appalto rispetto a quello della pista.

In vista della prevedibile prossima consegna dello scalo (si parla di giugno, pandemia permettendo), il comitato Vola Gino Lisa ha organizzato il 17 aprile un incontro in videoconferenza con gli ope­ratori turistici per la riattivazione dei voli da e per Foggia.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright