The news is by your side.

Estate2021/ Altro che cenerentola, sarà una stagione alla grande a Marina di Lesina. Vieste si conferma regina di Puglia.

721

Fioccano anche per questa stagione le richieste di case nelle località balneari della provincia di Foggia, complice il covid.

Lockdown e zone rosse tengono a casa mi­lioni di europei, anche le prossime festivi­tà pasquali saranno all’insegna delle re­strizioni, il Covid non molla la presa ed è in cor­so, con tutta la sua virulenza, la terza ondata del­la pandemia. Questo però non scoraggia i più ottimisti che guardano con speranza alla pros­sima estate e alle attese vacanze. Indubbia­mente l’emergenza sanitaria ha cambiato mol­te abitudini, comprese quelle legate al modo di fare turismo. Si cercano località più a misura di famiglia, non molto grandi e non molto lontane da casa. Già lo scorso anno se ne erano accor­ti a Marina di Lesina, la località balneare alle pendici nord del Gargano, famosa per le sue im­mense spiagge di sabbia dorata. Proprio da queste colonne gli operatori, nella scorsa sta­gione, si sono interrogati: “Sarà solo un fuoco di paglia o è un gradimento destinato a durare nel tempo per la piccola Cenerentola dell’Alto Ta­voliere?”. A rispondere è Maurizio Alfieri,agente immobiliare del posto, dirigente Fimaa, Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari, aderente al sistema Confcommercio-Imprese per l’Italia.

“Il mercato del turismo a Marina di Lesina nel 2021 si preannuncia di interesse, sia per l’ac­quisto della seconda casa, che per la locazione estiva. Mai come quest’anno, tantissimi si sono avvicinati a Marina abbandonando lidi più bla­sonati e gettonati come Campomarino in Moli­se e addirittura Vasto in Abruzzo. Marina è sem­pre stata meta di turismo pendolare ma già dal­lo scorso anno, il turista ha scelto il nostro vil­laggio turistico anche per passare le serate (si sono create tantissime comitive come negli an­ni ‘80) e soprattutto per la visita alle Isole Tremi­ti, sfruttando la possibilità di partire direttamen­te dal porticciolo di Punta Pietre Nere”. Non so­lo, spiega l’agente immobiliare, nell’ultimo bien­nio si sono avvicinati all’acquisto di un apparta­mento a Marina di Lesina molte famiglie prove­nienti dalla Campania, dalla provincia di Bari e dalla Bat. Si prevede al contrario un drastico ca­lo delle presenze straniere.

“Anche alcuni italiani all’estero hanno investito su Marina acquistando appartamenti sia per sé che per la propria famiglia. E le richieste sono in continuo aumento – ha aggiunto Alfieri -.Come sempre, ci sono poi i nostri affezionati clienti che arrivano dalla provincia di Foggia alla ricerca di un immobile, come seconda abitazione ma an­che per poter effettuare il famoso e modernissi­mo ‘lavoro da casa’. Da subito si è notato lo spa­smodico desiderio di stare all’aria aperta, di mangiare e bere sano, di avere giardino o ter­razzo a disposizione, questo è quello che chie­dono maggiormente i nostri clienti. Sono particolarmente soddisfatto delle richieste che rice­viamo quotidianamente e la soddisfazione sta nel fatto che finalmente alcuni lavori da tempo promessi, come la riqualificazione del lungo ca­nale, sono iniziati e stanno continuando nel loro cronoprogramma. L’augurio è di poter realizza­re tutti i desideri dei nostri visitatori che, sono si­curo, troveranno Marina di Lesina pronta già da metà maggio, in quanto i nostri imprenditori del settore balneare sono da sempre conosciuti co­me i migliori. Cosa dire allora? Vi aspettiamo”. Non conosce crisi invece il brand turistico “Vieste” affermato da tempo e sempre in continua crescita.

“I dati della Regione Puglia dicono che negli ul­timi anni, il turismo straniero in Puglia è cresciu­to a un tasso medio annuo del 10% circa – spie­gano Antonella Dimaso e Giuseppe Ruggie­ri, agenti immobiliari associati Confcommercio.

Fimaa Foggia La crescita è costante e marca­ta, anche come conseguenza dell’intensa attivi­tà di promozione internazionale e di una con­giuntura favorevole che ha reso la Puglia una destinazione turistica nuova, desiderata e sicu­ra. La notorietà della Puglia ha ormai varcato i confini europei conquistando anche i mercati a lungo raggio che con maggior frequenza scel­gono la regione per il proprio soggiorno turistico o per la celebrazione di eventi e meeting. Infatti negli ultimi anni si sono avvicinati all’acquisto di una casa anche stranieri e questa richiesta è in continuo aumento. Molti sono anche i clienti che arrivano dalla provincia di Foggia alla ricerca di un immobile che possa essere utilizzato come seconda casa al mare, e nello stesso tempo, da mettere a reddito affittandolo ai turisti”. Nonostante il periodo, anche a Vieste si registra un sensibile aumento delle richieste.

 “Dopo mesi trascorsi chiusi in casa, la richiesta si è spostata soprattutto sulle abitazioni con giardino o con il terrazzo vista mare. Gli stranieri che si avvicinano al nostro mercato richiedono in particolare case in campagna prevedendo un trasferimento definitivo in zona, mentre gli italiani cercano una casa al mare con spazi esterni”.

Cinzia Celeste

l’attacco


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright