The news is by your side.

E TU… QUANTO SEI FEDEZ?

215

(Riceviamo e pubblichiamo) ———————-

Ieri pomeriggio sul palco del Concerto del 1° Maggio il Rapper FEDEZ ha dato in diretta nazionale una dimostrazione di cosa voglia dire essere parte attiva di una democrazia. La sua è stata una pubblica presa di posizione in difesa di due principi che dovrebbero essere statutari ed inviolabili in democrazia: il rispetto per la diversità e la libertà di espressione. 

Un attacco frontale contro un “sistema” che invece vuole gestire il traffico delle opinioni per limitare il dissenso, reso ancora più paradossale dal fatto che a farlo sia un servizio pubblico come la RAI, pagato e finanziato direttamente dalle tasse dei cittadini. 

La domanda che ci si pone allora è: quanto costa il nostro diritto alla libertà di espressione? Quanto spazio siamo disposti a concedere a chi, in nome della posizione pubblica che ricopre, decide cosa sia giusto dire e cosa no? 

È giusto che la politica decida cosa possa essere detto e cosa no? 

La libertà di espressione è un diritto fondamentale della nostra Costituzione. 

In un momento complicato da questo punto di vista anche per la nostra cittá, il contenitore “Vieste in Azione” è nato anche per rivendicare il diritto alla libertà di espressione e per accogliere qualunque forma di partecipazione da parte della cittadinanza.

Siamo convinti che anche il dissenso rappresenti una delle forme di amore più eloquenti che un cittadino libero possa esprimere nella realtà in cui vive. 

Non bisogna avere paura di esprimere e difendere le proprie idee. 

Il pensiero critico non va censurato, anzi andrebbe accolto come spunto di riflessione per fare di più e fare meglio. 

Noi di Vieste in Azione siamo liberi. 

E tu?

Vieste in Azione


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright