The news is by your side.

REGIONE/ VACCINAZIONI IN FARMACIA DA META’ GIUGNO

365

Anche nella campagna vaccina­le pugliese scendono in campo le farmacie. Dopodomani si fir­merà l’accordo fra Regione e rap­presentanti dei farmacisti. Entro le prime due settimane di giu­gno, dunque, sarà possibile co­minciare a somministrare dosi anche all’interno di 700 farma­cie pugliesi. Tante sono quelle che finora hanno completato il corso di formazione per la som­ministrazione organizzato dall’I­stituto superiore di sanità. Il vac­cino che verrà somministrato do­vrebbe essere il monodose J&J, ma non è escluso che si possano effettuare iniezioni di altri vacci­ni, a seconda delle disponibilità, tenuto conto che è stato supera­to il limite caratterizzato dalla crioconservazione per vaccini come Pfizer e Moderna.

«Noi siamo pronti – annuncia il presidente dell’Ordine dei far­macisti di Bari-Bat e vicepresi­dente nazionale della Federazio­ne degli Ordini, Luigi D’Ambro­sio Lettieri – peraltro non sfugge che ci sarà senz’altro bisogno di richiami ulteriori nei prossimi mesi». Al momento sono 2 milio­ni 48mila i vaccini somministra­ti, il 94 per cento di quelli conse­gnati. Il servizio di prenotazione prioritaria sul sito lapugliativaccina.it si è allargato anche alle persone con meno di sessantan­ni con patologie, affette da ma­lattie rare o caregiver di malati con legge 104 che possono au­mentare il rischio di sviluppare forme severe di Covid. E cala an­cora la pressione negli ospedali. Il tasso di occupazione dei posti letto Covid di terapia intensiva ha toccato il picco minimo del 2021:17 per cento, un punto per­centuale sopra la media naziona­le e 13 punti sotto la soglia dial­larme. Quanto all’occupazione dei posti nei reparti medici, è pa­ri al 24 per cento: 16 punti sotto la soglia di allarme.

repubblicabari


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright