The news is by your side.

VIESTE – Evade dai domiciliari e picchia carabiniere, arrestato 23enne

4
Doveva essere agli arresti domiciliari ma, sorpreso fuori casa dai carabinieri, è stato aiutato a fuggire da alcuni parenti che hanno anche colpito con calci e pugni i militari.

E' accaduto a Vieste dove i carabinieri della compagnia di Vico del Gargano sono riusciti, dopo alcune ore di ricerca, ad arrestare Graziano Calabrese, 23 anni, detenuto agli arresti domiciliari. Nel corso di un controllo il giovane è stato trovato mentre passeggiava tranquillamente nel centro cittadino. Alla vista dei militari ha colpito un carabiniere con un pugno al naso, procurandogli la frattura del setto nasale, ed è fuggito. Nella fuga il 23enne è stato aiutato da alcuni parenti, tra cui la madre, la sorella e il cognato che si sono scagliati controi militari. Dopo una breve colluttazione i carabinieri sono riusciti a bloccarli e hanno arrestato il cognato del fuggitivo, Giuseppe Maiorano, 31 anni, e denunciato le due donne con l'accusa di resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Dopo qualche ora, intorno alla mezzanotte, i carabinieri sono riusciti ad individuare e ad arrestare Calabrese accusato, oltre che di evasione dagli arresti domiciliari, anche di resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Il militare colpito al volto è stato giudicato guaribile in 21 giorni.