The news is by your side.

Calcio – Daunia Vieste – Atletico Peschici 3 – 1

7

La Daunia Vieste ha vinto il derby col Peschici ma questa partita sarà ricordata per ben altro, questa volta la cronaca di due gravi infortuni di cui uno ha avuto un risvolto anche drammatico, ha la precedenza su ogni altro dettaglio della gara.

La Daunia Vieste ha vinto il derby col Peschici ma questa partita sarà ricordata per ben altro, questa volta la cronaca di due gravi infortuni di cui uno ha avuto un risvolto anche drammatico, ha la precedenza su ogni altro dettaglio della gara.

Due episodi che hanno coinvolto emotivamente quanti erano presenti al “Riccardo Spina” dove ci sono stati momenti di paura e poi grande solidarietà ai due sfortunati giocatori della Daunia Vieste.

I FATTI

Intorno al 65' in una normale azione di gioco Claudio Coda da poco entrato in campo cadeva pesantemente a terra picchiando la testa sul terreno duro. Sono seguiti momenti drammatici perché il giocatore viestano nel frattempo aveva perso conoscenza, poi l’arrivo tempestivo dell’ambulanza del 118 che ha trasportato il giocatore al Pronto Soccorso.

I sanitari hanno diagnosticato un sospetto trauma cranico commotivo e quindi hanno consigliato a  Claudio Coda un ricovero in ospedale per gli accertamenti del caso.

Il giocatore poi è stato trasferito in elicottero presso la Casa Sollievo della Sofferenza ed in serata da me contattato, Claudio ha commentato così l’episodio che lo ha visto coinvolto: “non mi sono accorto di nulla, ora che i sanitari mi hanno confermato l’esito negativo della TAC sono più tranquillo..ma mi sono spaventato molto ed ho pensato alla mia famiglia e quelli che mi stanno vicino”..ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicini.

La gara dopo un episodio così scioccante era ripresa con ritmi blandi ma pochi minuti dopo il portiere Cionfoli in una uscita impattava contro l’avversario e si produceva un taglio impressionante.

Anche per lui era necessario il trasporto al Pronto Soccorso dove i sanitari gli hanno applicato ben sette punti di sutura.

Per il resto la gara è stata vinta dalla Daunia Vieste per 3 – 1 nonostante l’inferiorità numerica, al 25' Giuseppe Protano era stato espulso ma poi il bomber Gennaro Palumbo ci ha messo la firma segnando una bella doppietta..

                                         Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright