The news is by your side.

I Cantori di Carpino docenti della tradizione….

5

Premiati come <<Testimoni della Cultura po­polare>> lo scorso mese di lu­glio, i Cantori di Carpino so­no diventati i «Docenti delle musiche e dei canti popolari del Gargano».

Come è possibile? Nel 2004 è stato istitui­to il Comitato festival delle Province, un organismo na­zionale formato da soggetti pubblici e privati, con lo sco­po di valorizzare e promuo­vere la cultura delle tradi­zioni popolari. Fra gli obiet­tivi vi è quello di individua­re e far conoscere quei pro­tagonisti che hanno saputo coltivare la tradizione e ri­proporla attraverso una sa­piente contaminazione tra conservazione ed innovazio­ne. Il Comitato conferisce loro il titolo di «Testimoni», a si­gnificare la capacità di testi­moniare la cultura che han­no ereditato e che si prepa­rano a trasmettere alle nuo­ve generazioni, aggiornata secondo criteri di dinami­cità, modernità ed innova­zione.

Al fine di creare le condi­zioni per diffondere e pro­muovere la cultura popolare ed offrire un giusto ricono­scimento e visibilità ai suoi «Testimoni», il Comitato fe­stival delle Province ha isti­tuito due importanti proget­ti: il Premio dei Testimoni e le cattedre ambulanti della Cultura popolare. Grazie a quest'ultimo pro­getto, i Cantori di Carpino saliranno in cattedra per di­vulgare il proprio sapere, per passare appunto il «te­stimone» alle nuove genera­zioni. Vere e proprie lezioni sulla tradizione per testimoniare con generosità la cultura che hanno avuto in eredità raccogliendo un testimone che si preparano a trasmet­tere alle nuove generazioni, sempre di più disponibili ad accoglierli.

In questo passaggio vi è, metaforicamente, anche quella capacità di trasfor­mazione che significa dina­micità, evoluzione, moder­nità, tendenza all'introdu­zione di elementi innovativi capaci di innestare sulla pianta madre della tradizio­ne, in piena compatibilità e sintonia e a prova di «riget­to», germogli di futuro.