The news is by your side.

PRESEPE VIVENTE A RIGNANO SI TORNA ALL’OTTOCENTO

4

Gli abitanti del più piccolo comune della Montagna del Sole al lavoro per la rappresentazione natalizia più importante della Puglia. Oltre 300 comparse nel presepe vivente di Rignano. Il 26 e 30 dicembre 2006 – 6 gennaio 2007 – Il 21 dicembre manifestazione dedicata alle scuole pugliesi ed italiane.E' entrata nel vivo a Rignano Garganico, il più piccolo comune della Montagna del Sole, l'organizzazione dell'edizione 2006-2007 del PRESEPE VIVENTE, che anche quest'anno avrà luogo nel centro storico di origine medievale. Le date previste sono il 26 e il 30 dicembre 2006, il 6 gennaio 2007, dalle ore 17.00 alle ore 21.30. Il 21 dicembre, dalle ore 9.30 alle ore 13.00, giornata dedicata alle scuole della Capitanata, della Puglia e del resto dello stivale italico. L'iniziativa è stata messa in piedi grazie ad un "patto di collaborazione" tra la Regione Puglia, l'Amministrazione Provinciale di Foggia, la Comunità Montana del Gargano, il Parco Nazionale del Gargano, il Consorzio di Bonifica Montana del Gargano, l'Amministrazione Comunale di Rignano Garganico, l'Istituto Comprensivo Scolastico "San Giovanni Bosco", la Diocesi di San Severo, la Provincia "San Michele" dei Frati Minori di Puglia e Molise, la Parrocchia "Maria Santissima Assunta", il Comitato Presepe Vivente, il Coordinamento Amici di Paglicci, l'Associazione Nazionale Vigili del Fuoco in Congedo, Legambiente, la Pro Loco, la Croce Rossa Italiana, il servizio di protezione civile "Sos Ser" di San Marco in Lamis, il Circolo Culturale "Giulio Ricci", l'Avis – Donatori di sangue, le associazioni e le aziende di Rignano Garganico. Oltre 300 le comparse impegnate nella rappresentazione natalizia più importante della Puglia, tra bambini, giovani, adulti e anziani, che gireranno o stanzieranno in una Rignano di circa 2 secoli fa. Anche in questa occasione saranno riproposti gli antichi mestieri di un tempo (il fabbro, il falegname, il seggiaio, la scardalana, la lattaia, l'inserviente, il casaro e via discorrendo), e ricostruite le tappe fondamentali della Natività Cristiana, con particolare attenzione alle manifestazioni di carattere religioso o comunque legate alla fede cattolica. Tra le novità dell'edizione 2006-2007 la possibilità di restare in paese anche oltre la chiusura del percorso del Presepe Vivente, grazie a manifestazioni di carattere culturale e a spettacoli musico-teatrali messi in piedi dalle associazioni e dai gruppi locali. Alla presidenza del Comitato è stato riconfermato l'uscente Gabriele Russo, rappresentante dei genitori, mentre saranno due i responsabili economici, Gabriele Nido e Michele Palumbo. Nei prossimi giorni il programma dettagliato dell'evento. Possibilità di pranzare, cenare e pernottare a prezzi modici. Info-line: 0884/326155 – 0882/820020 – 0882/820001 – Cell. 349/4009003. In allegato il manifesto dell'evento.