The news is by your side.

Peschici, Baia Manaccora: sospeso il P.I.R.T.

7

Sospeso il piano d’intervento di recupero territoriale, che evita così nuovo cemento sul Gargano LIPU e WWF esprimono viva soddisfazione per la decisione del Consiglio di Stato che ha disposto la sospensione del P.I.R.T.

(Piano d’intervento di recupero territoriale) proposto dalla società "Baia di Manaccora " di Peschici, anche se a seguito del ricorso promosso da una società concorrente.
La decisione dei giudici amministrativi contribuisce a confermare la validità dell’azione legale che le due Associazioni ambientaliste hanno già da tempo intrapreso contro tale intervento ed evita, almeno per ora, una nuova colata di cemento in una delle più belle baie della costa garganica.
Il 10 luglio scorso, le Associazioni LIPU di Foggia e WWF Puglia hanno, infatti, presentato un esposto al Procuratore della Repubblica avente come oggetto presunte irregolarità nella procedura del P.I.R.T. e precedentemente, il 3 maggio, avevano denunciato la vicenda al Presidente e all’Assessorato all’Assetto del Territorio della Regione Puglia, i cui uffici sono coinvolti nel procedimento istruttorio e autorizzativo. La vicenda Manaccora si inserisce nel Dossier "Emergenza Gargano", redatto nell’ambito della campagna promossa da LIPU e WWF di Foggia "Parco: ti voglio ricordare che c’è il Gargano da salvare", nel capitolo "Proliferazione di proposte di PIRT e varianti urbanistiche" che di fatto stanno diventando degli strumenti per conseguire un condono generalizzato in area parco.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright