The news is by your side.

Guardia di Finanza di Vieste: bilancio di fine anno

3

Il comando tenenza della guardia di finanza di Vieste si è dimostrato anche quest’anno efficace ed altamente operativo sul territorio garganico.

Nel dettaglio, le fiamme gialle viestane, nel 2006, hanno fatto registrare ottimi risultati per ciò che riguarda la lotta all’evasione fiscale, con ben 400 controlli sulla regolare emissione delle ricevute e scontrini fiscali. Hanno smascherato un flusso evasivo delle imposte dirette per oltre un milione e trecentocinquantamila euro, nonché 125mila euro di iva inevasa. Da sottolineare l’individuazione di 4 lavoratori non regolarizzati ai fini previdenziali ed assistenziali,  il sequestro di 1.753 prodotti con marchi contraffatti di note case produttrici  o illecitamente riprodotti (cd  dvd), che hanno portato a 20 denunce. Sempre attiva la lotta all’abusivismo edilizio e allo smaltimento illegale di rifiuti solidi speciali: i finanzieri della tenenza viestana, infatti, hanno sequestrato 24 immobili, per un totale di 1650 metri quadri, costruiti abusivamente nel parco nazionale del Gargano, oltre ad una discarica abusiva  di circa 800 metri quadri. 18 gli immigrati clandestini espulsi dal territorio italiano, tre dei quali arrestati perché inadempienti all’obbligo di abbandono del territorio dello stato. Le fiamme gialle di Vieste, inoltre, nel 2006 hanno eseguito numerosi servizi in materia di  pubblica sicurezza, nell’ambito dei quali sono stati controllati, in sette sale giochi, diversi videopoker illegali, con la conseguente denuncia di tre titolari di altrettante sale giochi.