The news is by your side.

Revocato il sito della discarica di Vieste da Vendola lo SDI di Vieste ringrazia.

7

Con decreto del commissario delegato per l’emergenza ambientale il presidente della regione Nicki Vendola del 31 – 01-2007 viene revocato il pubblico incanto per l’affidamento dei servizi di gestione del sistema impiantistico complesso a servizio del bacino FG1

L’ORGANIZZAZIONE TERRITORIALE DEI SERVIZI DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI DEL BACINO È MODIFICATA CON DELOCALIZZAZIONE DEI SITI DI IMPIANTI INDIVIDUATI IN LOCALITA’ CISCO-UOMO MORTO DI VIESTE E PONTINICCHIO DI LESINA, CON LA PREVISIONE DI UN UNICO IMPIANTO COSTITUITO DA UNA LINEA DI BIOSTABIL1ZZAZIONE,  DI SELEZIONE E  DI DISCARICA E DI SERVIZIO-SOCCORSO  DELL’ INTERO BACINO DA INDI VIDUARSI IN SEDE LOCALE. LA PROVINCIA DI FOGGIA, DI INTESA CON L’AUTORITÀ DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI FG1, INDIVIDUERÀ ENTRO 90 GIORNI DALLA NOTIFICA DEL PROVVEDIMENTO, NEL RISPETTO DEI CRITERI DI LOCALIZZAZIONE CONTENUTI NELLA PIANIFICAZIONE REGIONALE, IL SITO UNICO DOVE REALIZZARE IL SISTEMA IMPIANTISTICO COMPLESSO AL SERVIZIO DEL BACINO FG1, PREVIA ACCETTAZIONE DEL COMUNE NEL CUI TERRITORIO È INDIVIDUATO, E COMUNQUE IN AREE ESTERNE AL PARCO NAZIONALE NON INTERESSATE DA HABITAT NATURALI DI IMPORTANZA COMUNITARIA. IL SETTORE DEI RIFIUTI HA BISOGNO, OGGI PIÙ CHE MAI DI UN PROGETTO REALISTICO, BASATO SULL’ASSE CENTRALE DEL RECUPERO DI MATERIALI DAI RIFIUTI, CHE GARANTIREBBERO, ALLO STESSO TEMPO, BASSO IMPATTO AMBIENTALE,  ELEVATO SVILUPPO CIVILE E LA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE DI OCCUPAZIONE. LO SDI E TUTTI I SOCIALISTI RIFORMISTI DI VIESTE RINGRAZIANO L’IMPEGNO DEL GOVERNO REGIONALE E IL SUO PRESIDENTE PER AVER ASCOLTATO LE PREOCCUPAZIONI DELLA NOSTRA COMUNITÀ DOPO L’ASSURDA SCELTA DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI VIESTE DEL 10/05/2004, CHE CON POCHISSIMI VOTI CONTRARI, TRA I QUALI QUELLO DELL’EX CONSIGLIERE DIESSINO OGGI IN FORZA ALLO SDI, MICHELE LAPOMARDA INDIVIDUAVA NEL CUORE DEL PARCO NAZIONALE DEL GARGANO UN CENTRO DI SELEZIONE RIFIUTI E DI  DISCARICA A RIDOSSO DI UNA DELLE AREE PAESAGGISTICAMENTE PIU’ RILEVANTI DEL NOSTRO TERRITORIO, IN EVIDENTE CONTRASTO ANCHE CON IL NOSTRO STATUTO COMUNALE DOVE L’AMBIENTE E IL TURISMO SONO CONSIDERATE LE ATTIVITA’ DI ASSOLUTA PREMINENZA. VOGLIAMO RINGRAZIARE I TANTI CITTADINI CHE SI SONO MOBILITATI PER L’ANNULLAMENTO DELLA SCELTA OPERATA DAL COMUNE DI VIESTE, E IN PARTICOLARE  L’ ISPETTORE ONORARIO PER I BENI ARCHITETTONICI E IL PAESAGGIO DEL NOSTRO COMUNE GIUSEPPE RUGGIERI PER L’ACCURATA E COMPETENTE DOCUMENTAZIONE PRODOTTA E TUTTI I FIRMATARI DELL’ESPOSTO FATTO PERVENIRE ALL’ATTENZIONE DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE NICOLA VENDOLA. LO SDI DI VIESTA AVVIERÀ UNA SERIE DI INCONTRI CON LE ALTRE FORZE POLITICHE, CON LE COSIDETTE FORZE DELLA SOCIETA’ CIVILE E LE SCUOLE PER CONTRIBUIRE ATTIVAMENTE E POSITIVAMENTE ALLE DETERMINAZIONI CHE RIGUARDERANNO IL FUTURO E LA SALUTE DEL NOSTRO TERRITORIO, INFORMANDO TEMPESTIVAMENTE LA COLLETTIVITA’ SULLE SCELTE OPERATE. LO SDI E I SOCIALISTI RIFORMISTI DI VIESTE MOBILITERANNO I PROPRI AMMINISTRATORI REGIONALI, PROVINCIALI E NAZIONALI PER SEGUIRE LA VICENDA E NEL FRATTEMPO INCARICHERANNO IL CAPOGRUPPO PROF. MARINELLI DI PRESENTARE UN ORDINE DEL GIORNO MONOTEMATICO IN CONSIGLIO COMUNALE PER AFFRONTARE IL DELICATO ARGOMENTO.

La Segreteria sezionale di Vieste


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright