The news is by your side.

Sannicandro disponibile ad ospitare l’impianto di rifiuti del Gargano

20

Forse si è individuato il sito destinato ad ospitare l'impianto per il trattamento dei rifiuti a servizio dell’Ato Gargano che comprende 16 comuni del promontorio, quello che fino a poco tempo fa era destinato a Vieste in località Cisco. Così troverebbe soluzione una vertenza che rischiava di far vivere al Gargano in una vera e propria emergenza ambientale. La novità è emersa nel corso di una riunione tenutasi a Palazzo Dogana a cui hanno partecipato i sindaci dei centri garganici interessati, insieme all’assessore provinciale all’Ambiente, Pasquale Pellegrino. Per il sito è stata data disponibilità da parte del Comune di Sannicandro, per un'area fuori dal perimetro del Parco del Gargano e, quindi, non soggetta a vincoli. L’amministrazione comunale di Sannicandro ha reso noto di aver già avviato le verifiche tecniche per l'area individuata e Pellegrino ha assicurato la disponibilità della struttura e dei tecnici di Palazzo Dogana per valutarne la conformità. Nell'incontro si è parlato anche della trasformazione dell’Ato in soggetto giuridico. Gli intervenuti hanno proposto due integrazioni, approvate all’unanimità, alla bozza di statuto trasmessa dal commissario delegato per l’emergenza ambientale in Puglia: sui criteri di nomina del presidente dell’Ato e sui meccanismi di rappresentanza dei Comuni.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright