The news is by your side.

Portale del turismo, nuova gaffe

4

Si sprecano le critiche sul portale del turismo italiano, www.italia.it, realizzato dal Dipartimento per l’Innovazione e le Tecnologie della Presidenza del Consiglio dei Ministri, e presentato, nel febbraio scorso, dal Ministro Rutelli, alla Bit di Milano. A cominciare dalla confusione intorno alla collocazione geografica delle isole Tremiti, indifferentemente attribuite sia alla Puglia che al Molise. Ancora più grave la dimenticanza di Umberto Giordano dall’elenco dei pugliesi illustri. E dire che l’elenco dei testimonial comprende solo musicisti. Un’altra gaffe, è stata scovata dai ragazzi della Banda Bengodi, il noto sito satirico Made in Foggia. Nella sezione dedicata al Gargano si legge,infatti, che: “Quella di Mattinata è la prima grande spiaggia sabbiosa”.
“Chi glielo spiega ai bambini – scrivono gli attenti curatori di Benfoggianius – che non possono fare i castelli di sabbia o ai ragazzini che non possono giocare a calcetto sul bagnasciuga?”. E dire che il sito è costato tre anni di lavoro e qualcosa come 90 miliardi di vecchie lire. Le critiche al portale riguardano non soltanto i contenuti ma anche gli aspetti tecnici, e arrivano in particolare dal mondo del web. Per i blogger il sito è nato vecchio, con troppe animazioni e filmati che rallentano il caricamento e bloccano i contenuti. Troppi clic per arrivare alle pagine interne, passaggi inutili che allontanano il sito dai primi posti nei motori di ricerca. Tante le critiche, che hanno portato i responsabili del sito ad eliminare la pagina delle domande e dei suggerimenti.