The news is by your side.

Italia.it: Gargano trattato con superficialità.

2

Poco tempo fa il Ministro Francesco Rutelli ha presentato il sito internet Italia.it, che nelle intenzioni dovrebbe essere un mezzo offerto ai viaggiatori, in particolar modo quelli stranieri, per conoscere meglio la nostra Patria.

C’è da sperare che gli internauti non lo seguano alla lettera, altrimenti corrono il rischio di essere depistati. Per quanto concerne il Gargano, vi sono eclatanti omissioni e una serie di errori: si parla di Pugnochiuso come un comune; timido accenno delle località balneari come Vieste, Peschici, Rodi Garganico, Mattinata ( non abbiamo solo il mare ); l’ entroterra, ad eccezione del triangolo religioso Monte Sant’ Angelo-San Giovanni Rotondo-San Marco in Lamis, è stato dimenticato. La fonte a cui ha attinto il fantasioso sito web è l’ Istituto Geografico De Agostani, non credo che la prestigiosa casa editrice novarese pubblichi solo libri di testo e atlanti geografici per le scuole elementari… Sono stati spesi tantissimi soldi per quel sito, complimenti Rutelli, tanti soldi per tanta superficialità. Siamo davanti ad un approccio poco serio, ad un altro autogol della politica, i Comuni del Gargano, magari col coordinamento del Parco Nazionale del Gargano, dovrebbero intraprendere un esposto formale contro le fanfaluche presenti su Italia.it concernenti il nostro territorio. Vengano chieste le dovute correzioni e magari un indennizzo mediante pubblicità su spazi dedicati al turismo. Allo stesso tempo AG chiede al Sindaco di Vieste Ersilia Nobile e all’ Assessore al Turismo Giuseppe Cimaglia di coinvolgere i due istituti di istruzione secondaria superiore di Vieste per allestire un sito web efficiente e all’ altezza di promuovere Vieste e il Gargano, per dimostrare a Rutelli e compagni, che per promuovere la nostra terra non ci occorrono un sacco di soldi, ma la capacità, l’ amore per il proprio territorio e la sublime fantasia dei Giovani viestani.

 

Il Presidente

Gaetano Zaffarano.