The news is by your side.

Linea Verde di RAI UNO domani a Monte Sant’Angelo.

3

Nell’ambito della politica di promozione turistica del territorio messa in atto dall’Amministrazione Comunale, in collaborazione con  il parco Nazionale del Gargano, farà tappa a Monte Sant’Angelo un’importante trasmissione televisiva di RAI UNO, Linea Verde, con al seguito il rinomato e famosissimo chef Gianfranco Vissani, al quale spetterà il compito di presentare e promuovere i piatti tipici della cucina garganica e di Monte Sant’Angelo in particolare. “Ancora una volta Monte Sant’Angelo al centro dell’attenzione dei media nazionali, a riprova che l’azione politica portata avanti in questi ultimi anni per la promozione turistica e la politica di sinergia con altri enti sovracomunali, come il Parco Nazionale del Gargano, sta dando i suoi frutti, afferma Felice Scirpoli, Assessore al Turismo della città dell’Arcangelo Michele”. A curare l’evento sono chiamati, oltre a Scirpoli, anche il Comandante della Polizia Municipale, Antonio Prezioso, Donato Taronna, noto panificatore di Monte, ed un cuoco, Pasquale Ciuffreda, al quale compete di preparare con alcune massaie i piatti della cucina montanara da far assaporare a Vissani e da far ammirare al vasto pubblico che la trasmissione ha. Ospite anche il gruppo Folkloristico “La Pacchianella” che, dice Scirpoli, ben rappresentano le antiche usanze del Gargano e di Monte, con gli straordinari costumi d’epoca ed i canti della tradizione montanara. Riprese saranno effettuate anche al Bosco Quarto, per far conoscere la flora e la fauna che popolano uno dei polmoni del Gargano, mentre uno spazio importante lo avranno anche la Basilica e gli altri siti artistico-architettonici di Monte. “Riteniamo -conclude Scirpoli- che la presenza della televisione pubblica sia un ottimo canale pubblicitario per il Gargano e per la nostra città, già rinomata e conosciuta per il suo millenario Santuario dedicato a San Michele Arcangelo; chi seguirà Linea Verde vedrà che Monte non è solo religione, ma anche cultura, tradizioni, storia, bellezze artistiche ed architettoniche, natura”. (Fonte: Assessorato al Turismo del Comune di Monte Sant’Angelo).